Dailuaine 12 y.o. 2000-2012 Silver Seal “Young”

Dailuaine 2000Informazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky – Sherry Cask

Provenienza: Speyside – Scozia

Volume alcolico: 56,2%

Prezzo consigliato: 130 euro

Reperibilità: Bassa, 348 bottiglie prodotte. Disponibile presso Whisky Antique (proprietario del marchio Silver Seal)

 

Cenni storici e osservazioni personali:

La distilleria Dailuaine fu fondata nel 1852 da un agricoltore di Carron, piccolo villaggio dello Speyside, William Mackenzie che la pose nei pressi di Aberlour, tra i fiumi Ben Rinnes e lo Spey. Quando morì, la vedova affittò la distilleria a James Flaming, banchiere di Aberlour che entrò poi in società con il figlio di Mackenzie, Thomas e, insieme, riuscirono a repire i fondi necessari per trasformare la Dailuaine in una delle più grandi distillerie dell’epoca. Tra l’altro, il primo tetto a pagoda costruito da Charles Doig, noto architetto che, come già citato lavorò anche in molte altre distillerie, fu costruito proprio per la Dailuaine. Un violento incendio distrusse tuttavia il tetto a pagoda nel 1917 e la distilleria rimase chiusa per 3 anni per i necessari lavori di riparazione. Fu tuttavia ampliata e grazie a un treno a vapore di proprietà, poteva ricevere direttamente tutte le materie prime e spedire infine i prodotti finiti. Oggi, dopo alcuni cambi di mano, è di proprietà del colosso Diageo. Gran parte del whisky prodotto dai suoi sei alambicchi finisce nei blend della gamma Johnnie Walker; tuttavia sono presenti alcuni imbottigliamenti ufficiali, maturati in botte di sherry e svariati imbottigliamenti indipendenti anche se non numerosissimi. Piccola nota aggiuntiva: la pronuncia è dale-you-an, da tenere a mente quando ne ordinerete un dram.
Passando all’imbottigliamento odierno, parliamo del Dailuaine 12 y.o. 2000-2012 Silver Seal “Young”, che vanta appunto un invecchiamento di 12 anni avvenuto in botte da Sherry. Non so se si tratti di un First Fill o di un Refill ma, dall’assaggio, credo si tratti del secondo caso. E’ un whisky Cask Strength, come da tradizione Silver Seal con il 56,2% di volume alcolico. Dalla botte 9201 sono state ottenute 348 bottiglie. E’ ancora reperibile presso Whisky Antique, lo shop di Max Righi, patron del marchio Silver Seal. Il package è in linea con altri imbottigliamenti della gamma Silver Seal ed è, come sempre, di spessore.
E’ risultato vincitore, nella sua categoria, del premio Whisky&Lode ideato dal nostro amico Andrea presso il festival romano dedicato al Whisky, lo Spirit of Scotland.

Note Degustative:

Aspetto : Oro con riflessi ramati

Olfatto: Inizialmente un po’ chiuso, si apre dopo qualche minuto con un gradevolissimo sentore vanigliato che ben si fonde alla presenza di caramello e toffee. Procede con note di frutti rossi imputabili alla botte da Sherry, tra cui distinguo maggiormente more e ribes. Non mancano note di cuoio e tabacco e una punta di uva passa. Un olfatto decisamente gradevole che non manca, a tratti, di stupire. Con l’aggiunta di un po’ di acqua emerge una nota balsamica di anice e eucalipto.

Palato : Di corpo medio, lascia emergere da subito note intense di malto caldo e avvolgente a cui fa seguito della frutta secca tostata, direi principalmente noci, e una nota vinosa molto delicata e piacevole. Un po’ di tannicità emerge mentre procede nel palato e, successivamente, tabacco da pipa molto suadente ed elegante. Non manca un lato più dolce, caratterizzato dal ritorno della vaniglia e del caramello. Presente nuovamente, come nell’olfatto, il lato erbaceo con predominanza dell’eucalipto. Con l’aggiunta di acqua, emerge marmellata d’arance e un pizzico di foglie di tè. Giovane, ma di gran classe!

Finale : Mediamente lungo e, personalmente, piuttosto piacevole con note che si alternano tra il dolce e l’amaro, con ritorno di vaniglia e frutta secca tostata e una punta pepata sul finale che ricorda, a tratti, un Talisker!

Questo Dailuaine 12 y.o. 2000-2012 di Silver Seal è un buon whisky. Personalmente mi ha colpito molto, è giovane ma ha forza e carattere. Un imbottigliamento riuscito, che non assurge alla perfezione di altre gemme di questo grande imbottigliatore italiano, ma di certo si attesta su livelli piuttosto alti con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Inoltre, proviene da botti di una distilleria non così usuale, di certo un bel regalo per stupire un amico!
Abbinamento consigliato: frutta secca, cioccolata fondente.

Voto: 88/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.