Tomatin 30 y.o.

Tomatin 30 y.o.Informazioni:

Tipologia: Highland Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Highland – Scozia

Volume alcolico: 46%

Prezzo consigliato: 180-200 euro

Reperibilità: Medio-bassa

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Oggi, esamino un altro campione proveniente dal Milano Whisky Festival ed ottenuto grazie alla gentilezza di Maurizio di Beija-Flor, importatore italiano di questa distilleria: Tomatin 30 y.o. Il più giovane 18 y.o. non mi era sembrato eccessivamente bilanciato, con un po’ di predominanza del lato legnoso. Nel complesso, un buon whisky con alcune note veramente gradevoli, tuttavia la prevalenza del legno, in alcuni frangenti, non mi ha consentito di conferirgli un punteggio maggiore.
Vediamo di mettere quindi alla prova questo trentenne e vedere come si comporterà.

Note Degustative:

Aspetto : Oro

Olfatto: Molto fresco e tropicale: si ravvisa una profonda nota di cocco, accompagnata da papaya, mango e frutto della passione. Non manca una dolce e piacevole nota di banana, e una leggera nota fresca di mela verde. Proseguendo, si ravvisano anche frutti rossi, in versione leggera e quasi sfumata: more e ciliegie, particolarmente. Ravviso anche una punta di vaniglia che si fonde a del caramello molto denso, a completare un olfatto decisamente dolce ma anche insolitamente fresco per un whisky di quest’età.

Palato : Corpo medio e molto compatto: emerge una nota legnosa, meno marcata che nel più giovane 18 y.o. e, direi, molto più elegante. Al contempo riemerge la nota fruttata dell’olfatto, con un predominio di cocco e mango, un ritorno molto accennato dei frutti rossi (more) ma anche gelatine alla frutta. Non manca un lato più speziato e balsamico, di menta. Una nota di buon malto resta a lungo di sfondo, pur evidenziando la sua maestosità.

Finale : Piuttosto lungo, con presenza di frutta fresca unita a frutta secca tostata, quali noci e nocciole. Molto compatto ed elegante.

Questo Tomatin 30 y.o. mi ha colpito molto di più del “fratello minore”: una bomba fruttata, senza compromessi ma anche estremamente fresca e vitale. Piuttosto semplice da esaminare, ma non per questo privo di sorprese. L’olfatto mi è piaciuto moltissimo, con quell’amalgama di frutta unito a vaniglia e cannella. Al palato è comunque di spessore e il finale non delude. Non costa pochissimo ma è sicuramente, almeno per me, un buon dram.

Voto: 87/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.