High Spirits Islay Heavy

High Spirits Islay HeavyInformazioni:

Tipologia: Blended Malt (in precedenza noti come Vatted)

Provenienza: Islay – Scozia

Volume alcolico: 46%

Prezzo consigliato: 60 euro.

Reperibilità: Molto bassa, prodotto in tiratura molto limitata.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Ritorno finalmente a scrivere per parlarvi di una piccola scoperta  prodotta da un imbottigliatore nostrano: High Spirits Islay Heavy. High Spirits è l’azienda di Nadi Fiori, nome molto noto nel panorama internazionale dei selezionatori ed imbottigliatori di Whisky, nonché persona squisita che ho avuto il piacere di conoscere nel corso degli eventi a cui partecipo.
Questo 100% Islay è un Blended Malt (o, se preferite, Vatted) composto per il 90% da Bowmore 1989 di 18 anni e, per il restante 10%, da Laphroaig della medesima annata ed età.
La reperibilità è piuttosto bassa, sono riuscito tuttavia a comprarne una bottiglia allo scorso Milano Whisky Festival, incuriosito da questa peculiare miscela. Ero infatti curioso di sapere come avrebbe influito la puntina di Laphroaig su un corpo massicciamente a base di Bowmore. Per scoprire le mie impressioni, continuate a leggere…

Note Degustative:

Aspetto: Giallo Paglierino

Olfatto: Un intrigante misto di torba suadente, note citriche (molto limone), punta di cera e, ancora, succo di mela verde.  Una calda nota di burro emerge dopo qualche minuto. Decisamente gradevole nella sua elegante semplicità.

Palato: Torba molto ben amalgamata a note speziate di rabarbaro, con una punta di chiodi di garofano. Si avverte leggermente la cannella. Si evolve con vaniglia e una media nota legnosa, non fastidiosa. Si riesce a cogliere un tratto così distintamente medicinale e iodato, classico nel Laphroaig. La percentuale contenuta non sarà molto alta, ma l’impatto si avverte senza alcun dubbio.

Finale: Mediamente lungo e caldo, molto fumoso e avvolgente. Nota di biscotti al burro su un letto di torba.

Un buon Blended Malt che, sinceramente, sono lieto di aver acquistato. Non arriva a vette di complessità estreme, ma è decisamente facile da bere risultando, al contempo, gradevole.

Voto: 86/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.