Ardbeg 18 y.o. Il Cavaliere

Ardbeg 18 y.o. Il CavaliereInformazioni:

Tipologia: Islay Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Isola di Islay – Scozia

Volume alcolico: 50%

Prezzo consigliato: 480 euro.

Reperibilità: Bassa, 120 bottiglie prodotte. Ancora disponibile presso alcuni rivenditori online.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Arriviamo ad esaminare l’ultimo dei tre Ardbeg in programma per questi giorni primaverili (ne arriveranno altri in seguito, promesso), con un imbottigliamento davvero speciale, quasi leggendario: Ardbeg 18 y.o. Il Cavaliere. In realtà tale epiteto è quello assunto tra i collezionisti e gli estimatori, a causa della bellissima etichetta in puro stile fantasy ritraente  un cavaliere.
Selezionato da Giorgio D’Ambrosio del Bar Metro di Milano e da Franco Dilillo, è un imbottigliamento a gradazione elevata, prodotto in sole 120 bottiglie.
Trovandolo in degustazione allo scorso Milano Whisky Festival, non ho potuto fare a meno di prenderne un campione per la disamina.
È un Single Cask del 1991, imbottigliato nel 2009. La rarità, unita a recensioni estremamente positive, ne fanno un whisky di culto tra gli estimatori di questa distilleria.
Senza ulteriori indugi, passo quindi a versarlo nel bicchiere per procedere con la consueta recensione. Colgo l’occasione per augurarvi un buon weekend!

Con Franco di Lillo, tra un "Cavaliere" e un Macallan 1948!

Con Franco Dilillo, tra un “Cavaliere” e un Macallan 1948!

Note Degustative:

Aspetto: Oro

Olfatto: Ardbeg, sei davvero tu: leggera nota vanigliata, catrame, brezza marina, torba persistente ma elegante, sfumatura agrumata di arancia e limone. Continua con sentori di ostriche e, dopo qualche minuto, divampa con ulteriori note di agrumi, quali cedro e bergamotto. Il tutto convive in una delicata armonia. Con acqua, si accentua il lato “marino” e quello “minerale”, restando ugualmente sontuoso.
That’s an Ardbeg!

Palato: Denso, deciso e potente: torba ben integrata a note iodate e pepe nero, in primis. Ritorno deciso del lato fruttato, con arancia candita e limone. Tocco di bergamotto. Presente un lato più balsamico di mentolo che ben si sposa alla liquirizia, leggermente incedente. Note di camino spento. Con acqua, si accresce il lato fruttato, pur restando decisamente puro.
Un autentico Ardbeg anche al palato.

Finale: Lungo e persistente, fumo da camino spento, sentori salmastri, agrumi e lamponi.

Un eccellente Ardbeg, a riprova che gli Italiani sanno essere degli abili selezionatori di whisky. Immensamente superiore agli ultimi rilasci della distilleria, rasenta un’autentica gemma. Peccato che la tiratura sia estremamente limitata.
Complimenti a Giorgio D’Ambrosio e Franco Dilillo. Che bel modo di celebrare i quasi 250 prodotti recensiti! Sláinte

Voto: 92/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio
Bookmark the permalink.

2 Comments

  1. Bella recensione Giuseppe! Ottima per un prodotto di questo livello! Non ha deluso neanche me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.