Daimoseau Millesime 1991

Daimoseau Millesime 1991Informazioni:

Tipologia: Rum Agricole

Provenienza: Guadeloupe

Volume alcolico: 54,4%

Prezzo consigliato: 80 euro.

Reperibilità: Media, distribuito in Italia da OnestiGroup S.p.A.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Prendiamo un break dal whisky, tornando a parlare di Rum. Proprio la scorsa settimana sono stato ospite della grande manifestazione romana, ShowRum, di cui ho scritto un dettagliato report nei giorni scorsi.
Tra i vari stand, massiccia la presenza dei prodotti importati in Italia da OnestiGroup tra cui spiccava certamente un nome: Daimoseau.

Avrei dovuto scrivere la storia della distilleria ma, dal momento che il sito dell’importatore ha ben riepilogato, vi espongo quanto riportato:

I Rum Agricoli Damoiseau sono prodotti con il 100% di succo di canna da zucchero fresco,in pieno stile francese. Il loro processo di produzione è ispirato a quello dei grandi brandy, e in particolare dell’Armagnac della Francia sud-occidentale. Commercializzato in oltre 40 paesi e leader dei Rum agricoli in Guadalupa, Damoiseau distribuisce più di 2 milioni di litri, di cui il 75% in Guadeloupe e nei Caraibi.

L’azienda non è leader solamente nell’isola delle Antille, ma anche in Francia, il paese europeo con il più alto consumo di rum agricole. Il cavallo di battaglia di Damoiseau è il Rum agricole bianco prodotto ogni anno tra gennaio e giugno, base del cocktail simbolo delle Antille: il T’Punch.
La gamma, distribuita interamente in Italia da OnestiGroup, annovera il Rum Bianco Agricolo Damoiseau – Pure Cane, creato della fermentazione e dalla distillazione del puro succo di canna da zucchero, prima di essere imbottigliato viene fatto riposare per circa 3-6 mesi. E’ un rum ovviamente giovane che si caratterizza per la sua ricchezza aromatica, contrassegnata dalle fini note zuccherate, floreali e piccanti. Il Rum Ambrato Damoiseau, invece, riposa per 12 mesi in piccole botti di quercia francese in cui acquisisce la sua tipica colorazione dorata. Al palato si distingue per le sue note qualitative, ricche e agili al contempo. L’equilibrio e la finezza che li contraddistinguono, donano ai T’ Punch e ai cocktail un profumo esotico!

I Rum Vieux ottengono la loro denominazione dopo avere soggiornato un minimo di 3 anni in botte. Nel corso del loro invecchiamento tropicale in piccole botti di quercia acquisiscono, col passare del tempo, il colore ambrato, note agrumate e di legno che si evolvono in note vegetali di tabacco, cannella e vaniglia. La loro ricchezza e la loro complessità aromatica si distinguono per le note sottili di bosco, di frutti secchi e di spezie. Tra i rum Vieux, la gamma selezionata da OnestiGroup comprende VO, VSOP, XO, 5, 8 e 10 anni; ognuno dei quali ha caratteristiche distintive di pregio e trasmette appieno le caratteristiche del territorio di provenienza.

Oltre alle sopracitate espressioni, il catalogo delle espressioni importate in Italia comprende anche due Vintage: Daimoseau Millesime 1991 e Millesime 1989. Ho avuto modo di provarle entrambe, trovandole particolarmente interessanti. Oggi è il turno del Millesime 1991, ma prossimamente pubblicherò anche il 1989, per un raffronto comparativo, insieme ai prodotti più giovani della gamma.
Vi anticipo che sono stato colpito dai differenti stili aromatici e gustativi dei due millesimi, entrambi a grado pieno e realizzati ovviamente in un numero non eccessivo di bottiglie. Passiamo ora ad analizzarlo.

Note Degustative:

Aspetto: Mogano intenso.

Olfatto: Inebriante ingresso dei datteri secchi, seguiti da prugne secche e uva passa, tutti amalgamati in una sontuosa armonia.
Profondo incedere della ciliegia in infusione alcolica, avviluppata dal cacao. Ancora, cuoio lavorato e legno nobile. Zucchero di canna caramellato. Dolce vaniglia.
Di sfondo, una leggera nota di banana matura.
Molto elegante, un agricolo dall’olfatto decisamente egregio.

Palato: Secco e speziato, con vibrante pepe nero e spezie del legno. Ritorna la prugna, qui più attenuata che all’olfatto. A questi sentori, si aggiunge l’intensità della foglia di tabacco che si amalgama degnamente a cuoio lavorato. Tenue presenza della ciliegia. Massiccia presenza di caffè tostato. A tratti, sembra quasi un espresso napoletano!
Un buon palato, seppur inferiore all’ottimo olfatto.

Finale: Mediamente lungo, banana, foglia di tabacco, fondi di caffè.

Daimoseau Millesime 1991 è un vintage molto buono, con caratteristiche di primo livello che gli consentono di spiccare tra molti Rum finora provati. Non un “dolciones”, ma un rum con grande personalità ed individualità. Personalmente, l’ho gradito molto!

Voto: 90/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
Bookmark the permalink.

2 Comments

  1. Giuseppe Crispi

    Salve,Inanzi tutto complimenti per il suo blog che è fatto davvero bene. Mi sono affacciato da poco nel mondo dei rhum e a poco a poco mi sto creando una piccola collezione. Nella scelta di questi mi sono stati molto utili i suoi consigli. Ora vorrei acqustare un’altro rhum mi affascina sia il vieux millesime 1991 che il vieux 15 ans. Ma di quest’ultimo non riesco a trovare recinzioni. Mi sa dire se lei la provato qualche cosa? E se è si quele poter scegliere? Anche se ovviamente i gusti sono personali e si dovrebbero provare tutte e 2 🙂 grazie in anticipo.

    • Salve, grazie per i complimenti. Il Vieux 15 ans purtroppo non l’ho ancora provato, ma lo farò presto e sarà mia premura pubblicare le mie modeste impressioni. Mi aspetto tuttavia un carattere diverso rispetto ai due millesimi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.