English Harbour 25 y.o. 1981-2006

English Harbour 25 y.o. 1981-2006Informazioni:

Tipologia: Premium Rum

Provenienza: Antigua

Volume alcolico: 40%

Prezzo consigliato: 200-250 euro.

Reperibilità: Bassa, 600 bottiglie prodotte ogni anno.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Viriamo nuovamente sul rum con il prodotto più maturo di Antigua Distillery Ltd: English Harbour 25 y.o. 1981-2006, un Rum ottenuto da melassa e maturato in botti ex-bourbon (precisamente, botti di Jack Daniel’s)per ben 25 anni. Antigua Distillers Ltd è nota al mondo per la gamma dei Rum English Harbour, che comprendono un 5 anni, un 10 anni e quest’espressione.
Insieme a molti altri produttori caraibici è parte di Authentic Caribbean Rum.
Il nome della gamma è derivato da quello della cittadina di Antigua in cui pare abbia vissuto brevemente l’Ammiraglio Nelson.
La distilleria vanta la sua fondazione nel 1932, ad opera di un gruppo di portoghesi. Nota inzialmente per il Rum Cavalier, ancora in produzione, è poi diventata celebre, come poche righe sopra ho affermato, per English Harbour.

La particolarità di questo Vintage 1981, oltre al lungo invecchiamento, è quella di essere stato realizzato con un alambicco Savalle, non più in uso dal 1991. Pertanto, questo Rum non potrà più essere replicato e, quando le scorte saranno terminate, sarà completamente introvabile.
Ci sarebbe molto altro da dire su Antigua Distillery e sul suo stile produttivo, ma vi lascio la gioia e il piacere dell’approfondimento, onde evitare di risultare oscenamente prolisso.

Note Degustative:

Aspetto: Mogano.

Olfatto: Massivamente dolce, con inebriante marzapane che ben si fonde a tanta vaniglia, tracce di zenzero, miele d’acacia e cioccolato al latte in abbondanza. La delicatezza continua con un tabacco aromatizzato alla vaniglia, cannella, toffee.
Ancora, zucchero di canna muscovado. Si coglie, dietro questa poderosa coltre dolce, anche una delicata cera accanto a una leggerissima nota fumosa.
Non si esaurisce ma anzi si riverbera con sentore da torta Cheesecake o forse, più propriamente, Red Velvet.
Ciliegie in infusione alcolica. Fichi secchi e tocco di datteri.
Infine, un leggerissimo sentore legnoso, molto elegante.
Come ho detto, molto dolce, ma al contempo elegantissimo. Promosso!

Palato: Di corpo medio, lascia fin da subito emergere una dolcezza composta da cioccolato al latte, vaniglia, ciliegie e zucchero di canna. Sembra quasi di assaggiare un dolce. Presente, fornendo un buon bilanciamento, un lato più secco e speziato di chiodi di garofano, leggero pepe bianco e un sentore legnoso delicato.
La dolcezza tuttavia permane, pur non essendo stucchevole ma anzi decisamente elegante: banane e albicocche in quantità, accanto a una piacevole nota di frutta secca tostata, principalmente mandorle.
Compare una nota di tabacco, accanto a cuoio lavorato.
In questo amalgama compatto di sentori, ben presente anche il toffee che a tratti diviene molto intenso.
Caffè tostato.
Nonostante la gradazione standard, il corpo si presenta succulento e compatto.
Promosso anche qui!

Finale: Mediamente lungo e ancora principalmente sul dolce: cannella, vaniglia ma anche una nota di botte molto piacevole e un elegante sigaro accanto a caffè espresso.

Un Rum tendenzialmente morbido e setoso, senza tuttavia risultare un “dolcione” ultrazuccherato. La dolcezza è anzi elegante e perfettamente bilanciata da altre note più secche. Complessivamente, un piccolo capolavoro!
Peccato ve ne siano così poche bottiglie in giro!

Voto: 92/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.