Highland Park 10 y.o. “Ambassador’s Choice”

Highland Park 10 y.o. Ambassador's ChoiceInformazioni:

Tipologia: Island Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Isole Orcadi – Scozia.

Volume alcolico: 46%

Prezzo consigliato: 50-70 euro.

Reperibilità: Media.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Con l’Highland Park 10 y.o. “Ambassador’s Choice”, selezionato personalmente da Martin Markvardesen (Brand Ambassador danese di Highland Park), chiudiamo il discorso inziato qualche giorno fa con l'”Ice Edition”.
Questo imbottigliamento proviene da un miscela di botti composte per il 70% da ex-bourbon first fill e, per il restante 30%, da ex-sherry casks. Nello specifico, sherry oloroso.
Mi è davvero dispiaciuto non poter presenziare alla degustazione organizzata da Velier in compagnia dello stesso Martin. Colgo quindi l’occasione per ringraziare nuovamente per l’invito ricevuto, maledicendo contestualmente l’influenza che mi colse in quel periodo 🙂
Ad ogni modo, addentriamoci nella disamina di questo interessante 10 y.o.!

Note Degustative:

Aspetto: Oro.

Olfatto: Colpisce fin da subito con una prorompente nota di crema pasticcera e vaniglia, quasi a dimostrare la preminenza delle botti ex-bourbon. Segue una deliziosa nota agrumata, accanto ad albicocca matura e una leggera punta di banana.
Accanto a questo lato dolce, si avverte un substrato minerale e costiero, caratterizzato da leggera fumosità, sentore salmastro e brezza oceanica, seppur mite.
L’influsso dello sherry si avverte con una gradevole nota di prugne e datteri secchi, accanto a una nota di zucchero di canna caramellato. Qualche spezia, tra cui cannella e cardamomo.
Decisamente euritmico, anche in considerazione della giovane età!

Palato: Di corpo pieno e molto soddisfacente, ripropone molte delle note evidenziate in sede olfattiva, tuttavia qui amplificate. In particolare, il lato fruttato è particolarmente possente e, alla banana, alle prugne, all’albicocca e all’arancia, si aggiunge anche un gradevole tocco di mango. Permane la sfumatura vanigliata che ben si sposa a una densa crema pasticcera, degna delle migliori sfogliatelle partenopee.
Da contraltare, seppur ben integrata, una piacevole nota speziata di pepe nero e chiodi di garofano.
Torbatura leggera ma piuttosto elegante.
Infine, suggestioni di miele d’acacia.

Finale: Medio-breve, speziato con molto pepe nero e leggero miele.

In sincera verità, un 10 y.o. veramente valido. Peccato che il finale non sia all’altezza delle altre componenti, altrimenti la mia asticella si sarebbe spinta più in alto!
Sinceri complimenti a Martin per la selezione! Per un differente parere, potete consultare la recensione dei miei amici milanesi di WhiskyFacile!

Voto: 86/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.