Glenburgie 26 y.o. 1989-2016 Silver Seal

Glenburgie 26 y.o. 1989-2016 Silver SealInformazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Speyside – Scozia.

Volume alcolico: 52,8%

Prezzo consigliato: Non ancora disponibile.

Reperibilità: Bassa, Single Cask con numero di bottiglie limitato.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Continuiamo la disamina delle release 2016 di Silver Seal con un Glenburgie 26 y.o. 1989-2016, imbottigliato per la serie “Whisky is Classical” con dedica alla “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni.
Package assolutamente curato ed invecchiamento importante per Glenburgie, distilleria che ho avuto modo di apprezzare in diverse declinazioni indipendenti.
Come nella recensione del Bowmore, anche in questo caso vi sarà una comparazione tra le note evidenziate nel campione di botte e quelle ravvisate nella release finale. Anche di quest’imbottigliamento, infatti, ho avuto il privilegio e il piacere di redigere la tasting notes ufficiali! Chiedo venia per non essermi profuso maggiormente, ma della distilleria ho ampiamente parlato e Silver Seal è un marchio conosciutissimo da tutti voi, mi sembra quindi inutile fare un panegirico, dato che non è il mio stile.
Buona lettura!

Note Degustative:

Aspetto: Oro con venatura ambrata.

Olfatto: (Campione di Botte):Dolce, con delicata vaniglia e suggestioni di crema pasticcera. Mandorla d’Avola fresca, accanto a frutta secca tostata quali noci e leggera nocciola. Punta di toffee. Decisa nota agrumata di succo d’arancia e scorzetta. Con aggiunta di acqua, resta armonico e piacevole.

(Release Finale): Enfatizzazione della nota agrumata, con mandarino in fiore ed arancia candita, che si sposa egregiamente all’ottima mandorla fresca. Le altre note restano sostanzialmente immutate.

Note complessivamente evidenziate: Vaniglia, crema pasticcera, mandorla d’avola, noci e nocciole secche tostate, toffee, agrumi quali  mandarini e arancia.

Palato: (Campione di Botte):Corpo pieno, cremoso e piuttosto speziato, con cannella, chiodi di garofano e una puntina di pepe nero. Elegante tabacco aromatizzato alla vaniglia. Burro caldo e denso. Albicocca matura e delicato marzapane. Leggermente legnoso, i tannini si ammorbidiscono con aggiunta di acqua.

(Release Finale): Ammorbidito nella componente legnosa, più evidente nel campione di botte, si presenta ugualmente speziato, con un incremento del pepe nero. Burro ugualmente accresciuto. Per il resto, identico.

Note complessivamente evidenziate:Spezie del legno, chiodi di garofano, pepe nero, tabacco aromatizzato, molto burro, albicocca matura, marzapane.

Finale: (Campione di Botte):Mediamente lungo, con burro cremoso che si amalgama al pepe nero.

(Release Finale):Maggiore intensità del burro.

Un gran bel malto, degno esponente della distilleria Glenburgie e sapientemente imbottigliato dall’etichetta del buon Max. Dolce ma non troppo, con un buon lato speziato potente ed intenso. Un finale non lunghissimo ma comunque piacevole. Difficile non apprezzarlo, anche se siete devoti della Torba, che qui è ovviamente assente. Ho ravvisato somiglianze con la release dello scorso anno, con cui mantiene molte affinità e un livello qualitativo invariato.
Ottimo in abbinamento con crostata di frutta e formaggi erborinati.

Voto: 89/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.