Glengoyne 21 y.o.

Glengoyne 21 y.o.Informazioni:

Tipologia: Highland Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Highlands – Scozia.

Volume alcolico: 43%

Prezzo consigliato: 120 euro.

Reperibilità: Medio-Alta.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Carissimi, oggi proverò per voi il Glengoyne 21 y.o., un single malt sherried piuttosto diffuso e generalmente molto apprezzato. Invero, il 25 years old mi colpì moltissimo e sono curioso di verificare come si comporteranno gli imbottigliamenti più giovani.
Per le note storiche inerenti la distilleria, vi rimando all’articolo summenzionato.
Ah, in questo caso la gradazione è quella “standard” del 43%, mentre nel 25 l’imbottigliamento è al 48%. Ho provato la più recente release, del 2016.
Bene, vi ho detto tutto (non sono in vena di profondermi oggi…), passiamo al dunque!

Note Degustative:

Aspetto: Ambra.

Olfatto: Intensamente sherried con note di fichi secchi, prugne mature ma anche frutti rossi (more, ribes, ciliegie) che si fondono a un buon cioccolato fondente, che funge da substrato alle note più dolci. Si evolve con un velo di cannella, leggera vaniglia, tracce di banana.
Al contempo, non mancano delle tracce di frutta secca tostata, un po’ dome all’inizio ma che si svelano con il passare dei minuti: noci in primis, ma anche un po’ di mandorle e nocciole.
Ben presente anche una buona arancia e una decisa nota di malto, molto gradevole. Olfatto molto intrigante, non c’è che dire.

Palato: Di corpo medio, promana fin da subito note di cacao amaro molto vivido, accanto a massiccia frutta secca tostata (le noci di cui prima), tabacco da pipa e agrumi. Appaiono nuovamente i frutti rossi, qui più tenui. Presente un sentore legnoso discreto e non fastidioso, accanto ad alcune spezie tra cui domina il cardamomo. Un po’ di caffè tostato a coronare il tutto.
Niente male davvero!

Finale: Medio, di frutta secca tostata, note speziate, frutti rossi.

Buon whisky, non assurge al livello del più maturo 25 y.o. ma offre sensazioni intriganti ed interessanti sia in sede olfattiva che degustativa. Discreto il finale, avrei tuttavia gradito maggiore intensità.
Complessivamente valido, si colloca tra gli imbottigliamenti di fascia medio-alta, per quanto concerne il rating.

Voto: 86/100

Download PDF
Download
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.