Hampden 1998-2017 The Wild Parrot

hampden-1998-2017-the-wild-parrotInformazioni:

Tipologia: Jamaica Single Cask Rum

Provenienza: Jamaica

Volume alcolico: 62%

Prezzo consigliato: Originariamente sui 170 euro. Ora  circa 300.

Reperibilità: Molto bassa, Single Cask di 278 bottiglie. Disponibile solo presso aste.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Da un’idea di Andrea Ferrari di Hidden Spirits e Stefano Cremaschi di The Whisky Roundabout, nasce il marchio The Wild Parrot, di cui questo Hampden 1998-2017 costituisce il primo rilascio.
Di Hampden ne ho già esaminati alcuni e sono sempre stato colpito in positivo. Quest’espressione a grado pienissimo, ben il 62%, ed è stata rilasciata pochi mesi fa in 278 esemplari. Rapidamente esaurito presso i rivenditori, è ormai disponibile solo alle aste.
(Diamine, è esaurito talmente in fretta da non darmi nemmeno il tempo di acquistarne una bottiglia!)
Ad ogni modo, grazie alla gentilezza di Andrea e Stefano, oggi posso esaminarne un campione per voi.
Riproverò le emozioni tipiche di Hampden? Spero proprio di sì!

Note Degustative:

Aspetto: Oro chiaro.

Olfatto: Splendido tocco di vernice, come da tradizione Hampden, piuttosto marcata ma non coprente di eccellenti note fruttate quali ananas e mango. Intrigante cera d’api. Tabacco da pipa molto elegante. Ancora, paraffina. Dopo una discreta ossigenazione, circa 15 minuti, compare una banana matura e del kiwi acerbo.
Ancora, melassa calda e zucchero di canna caramellato. Decisamente un bouquet ricco e armonico.
Con acqua, enfatizzazione dell’ananas, pur restando l’onnipresente vernice mista a paraffina. Decisamente eccellente.

Palato: Corpo pienissimo ed esplosivo, con massicce note di ciliegia avviluppata nel cacao amaro (Mon Cherì), piacevole sapidità, albicocca sciroppata. Gradevole vaniglia, punta di liquore all’arancia. Liquirizia leggermente salata.
Con acqua, la sapidità si enfatizza e compare del gradevole tabacco da pipa già ravvisato in sede olfattiva. Inusuale tratto da olive bianche, di quelle molto succose.
Anche qui, gran bella prova!

Finale: Lungo, di ciliegia amalgamata sontuosamente al cacao amaro, liquirizia salata, ananas, qualche spezia.

Che dire del primo imbottigliamento di “The Wild Parrot”? Un Hampden da manuale, decisamente ottimo nelle sue varie componenti. Ah, la bottiglia è veramente splendida. Peccato averla persa, seguirò con interesse i prossimi rilasci. Per ora, i miei complimenti!

Voto: 92/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.