Rosebank 10 y.o.1989-1999 Spirit of Scotland

rosebank-10-y-o-1989-1999-spirit-of-scotlandInformazioni:

Tipologia: Lowlands Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Lowlands – Scozia.

Volume alcolico: 40%

Prezzo consigliato:

Reperibilità: Bassa.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Rosebank è una distilleria che porto nel cuore e, sinceramente, penso che fosse il miglior malto delle Lowlands, con alcune espressioni veramente mirabili e un bilancio complessivo  elevato, laddove altre conterranee sono (o erano) più altalenanti. La distilleria, come ben saprete, è purtroppo chiusa.

Fortunatamente, anche se i prezzi sono in costante ascesa, Rosebank è ancora rinvenibile presso negozi specializzati, nella forma di imbottigliamenti del passato o in più recenti rilasci degli indipendenti. Ad esempio, recentissimamente Cadenhead’s ne ha imbottigliato un 25 anni per la gamma del 175esimo anniversario.

Il Rosebank odierno è un giovane 10 y.o., imbottigliato da Gordon & MacPhail per la serie Spirit of Scotland nell’ormai lontano 1999. Ringrazio gli amici di Whiskyroma per il gentile campione!

Senza ulteriori indugi, si procede!

Note Degustative:

Aspetto: Oro pallido.

Olfatto: Fresco e molto floreale, senza dimenticare note erbacee: prato fiorito e margherite accompagnano una nota di cereali molto gradevole, cui si abbina una fragrante mela matura. Ancora, uva spina e tratti di uva fragola, leggero cioccolato al latte, vibrante mandarino. Dopo qualche istante, scorzetta di limone. Suggestioni di pastafrolla, leggero babà. Invero, racchiude un po’ tutte le caratteristiche di Rosebank!

Palato: Imbocco mediamente secco ed erbaceo, con un susseguirsi di note floreali, ritorno dell’orzo e un gradevole miele. Il corpo non è vivace come avrei auspicato, ma del resto è un malto a gradazione minima. Ad ogni modo, presente anche un leggero cioccolato bianco, vi è un ritorno della nota agrumata, accanto a una mandorla tostata. In fundis, vino bianco giovane.

Finale: Medio, con note erbacee, miele, leggero agrume.

Complessivamente un buon malto, peccato che il palato non sia all’altezza dell’olfatto che, per me, resta la parte migliore di questo Rosebank. Ad ogni modo, un’esperienza piacevole. Molto espressivo, pur essendo un giovincello. Un classico “breakfast dram”, come suggerito anche dagli amici di whiskyfacile!

Voto: 84/100

Download PDF
Download
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.