Bunnahabhain 12 y.o.

bunnahabhain-12-y-oInformazioni:

Tipologia: Islay Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Islay – Scozia.

Volume alcolico: 46,3%

Prezzo consigliato: 55 euro.

Reperibilità: Alta.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Un po’ alla volta, mi sembra giusto inserire su questo spazio anche le espressioni più basilari del core range delle distillerie. Non si può parlare solo di malti rari ed oscenamente costosi, no?
Pertanto, oggi rivolgo la mia attenzione al Bunnahabhain 12 y.o., il più giovane (escludendo ovviamente i No Age Statement) tra i malti della celebre distilleria di Islay.
Per inciso, se ne avrete occasione, visitatela. Lo scorcio è uno dei più suggestivi che abbia mai visto…
Lasciando il romanticismo e tornando al pragmatismo, il Bunnahabhain 12 è stato immesso sul mercato dal lontano 1979 e, da allora, non ha mai abbandonato gli scaffali delle enoteche.
Negli ultimi anni, l’imbottigliamento è stato leggermente modificato con un aumento di gradazione, che ora è del 46,3% (dal 2010) e ha avuto un restyling della bottiglia.
Senza ulteriori indugi passo ad esaminare la versione corrente, del 2018, grazie agli amici di Whisky Italy, che ringrazio per il gentile campione.

Note Degustative:

Aspetto: Oro.

Olfatto: Note tipicamente sherried quali uva passa, prugne e datteri secchi, accompagnati da una piacevole brezza marina e un tratto di cereali (orzo e avena). Piacevole scorzetta d’arancia. Leggero fumo di torba, tracce di polvere da sparo e leggerissime spezie

Palato: Decisa nocciola tostata, torba delicata, ritorno degli agrumi ma anche uvetta candita, spezie del legno mai esuberanti e ben integrate. Elegante nota salina.

Finale: Medio, nocciole tostate, nota salina, legno.

Sarà pure un malto entry-level, ma ha il suo spessore e la sua complessità, non risultando mai banale e, invero, piuttosto piacevole. Sovente ho avuto modo di apprezzare la qualità di Bunnahabhain in espressioni indipendenti o in ufficiali con invecchiamento maggiore (es. il 25 anni, che trovate recensito e che ebbi modo di provare direttamente in distilleria) ed anche in questo caso non posso che proferire un giudizio positivo.

Voto: 84/100

Download PDF
Download
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.