Flor de Caña Centenario 18

flor-de-cana-centenario-18Informazioni:

Tipologia: Rum Industriale invecchiato.

Provenienza: Nicaragua

Volume alcolico: 40%

Prezzo consigliato: 45 euro.

Reperibilità: Medio-Alta, disponibile anche su Amazon.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Flor de Caña è un rum proveniente dal Nicaragua, realizzato dall’omonima distilleria situata ai piedi di San Cristóbal, il più alto vulcano attivo della Nazione. Fin dal lontano 1890, tutte le fasi della produzione vengono effettuate direttamente in loco sotto la supervisione della famiglia Pellas, che detiene la distilleria fin dalla fondazione ed è oggi giunta alla quinta generazione.
Flor de Caña è pertanto un rum estremamente “autentico”, dal momento che la canna da zucchero e la melassa derivante sono di proprietà della distilleria, distillazione e fermentazione avvengono in loco, idem la maturazione e l’imbottigliamento.
Lo sottolineo in quanto non è comune tra i rum caraibici. Lo stock consta di 150.000 barili, decisamente imponente.
In Italia, il marchio è importato dalla genovese Velier, da sempre nota per la qualità delle espressioni selezionate o distribuite.
La scorsa settimana ebbi modo di partecipare alla Mixtronomy organizzata da Velier presso Palazzo Petrucci, noto ristorante stellato di Napoli.
In tale occasione, il rum Flor de Caña è stato servito in abbinamento ai sapienti piatti realizzati dallo chef, sia in forma “pura” che in alcuni cocktail.
Oggi desidero parlarvi del Flor de Caña Centenario 18, la seconda espressione più matura della gamma dopo il 25.
Nonostante in etichetta non abbiano aggiunto il termine “anni”, dando quindi forse l’idea che il rum in questione possa essere stato maturato con Metodo Solera, in realtà l’imbottigliamento vanta un invecchiamento reale di 18 anni.
Senza ulteriori esitazioni, procedo quindi alla disamina.

Note Degustative:

Aspetto: Ambra.

Olfatto: Intrigante misto di caramella mou, zucchero di canna e vaniglia, seguito da una gradevole scorzetta d’arancia ma anche un discreto tabacco. Cacao presente in discreta misura, accanto a noci tostate ma anche una piacevole mandorla. Alcune spezie del legno e un gradevole tamarindo. Man mano che trascorrono i minuti, il tabacco diviene più evidente. A tratti, ricorda un bourbon, pur restando un piacevolissimo rum, non stucchevole e con un olfatto molto gradevole.

Palato: Di corpo tra il medio e il leggero, ripropone fin da subito le spezie con un deciso tocco di cannella ma anche vaniglia, accanto a un legno discreto e non fastidioso. Nuovamente il tabacco, più gentile che in sede olfattiva, insieme ad una polvere di cacao molto gradevole e, non di meno, un tocco di burro. Particolarmente evidente, poi, la nota di caffè espresso. Zucchero di canna caramellato e tocco agrumato, di scorza d’arancia. Lineare nella sua evoluzione, ma piacevole.

Finale: Medio, di noci tostate, cacao, tabacco, vaniglia e burro.

Valido rum, con uno stile piuttosto leggero ma gradevole. Non ha infatti un corpo molto robusto, tuttavia si presenta piuttosto elegante e intrigante con note decisamente piacevoli. Valido come pre-dinner o come rum da degustare in una calda giornata estiva, magari leggendo un buon libro. Altra valida opzione potrebbe essere in abbinamento ad un sigaro di media intensità.

Voto: 86/100

Download PDF
Download

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.