Sibona Grappa Riserva Botti da Sherry

botti da sherryInformazioni:

Tipologia:  Grappa Riserva affinata in Botti da Sherry

Provenienza:  Piemonte – Italia

Volume alcolico: 44%

Prezzo consigliato: 25 euro (bottiglia da 50cl)

Reperibilità: Ampia

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Ho già parlato della Distilleria Sibona e, pur potendo semplicemente replicare i cenni storici, preferisco evitare di inondare i lettori con informazioni ridondanti mandandovi qui, qualora desideraste sapere di più sulla distilleria.
La grappa esaminata in questa recensione è la Riserva affinata in botti da Sherry, ergo botti che hanno precedentemente contenuto l’apprezzato vino liquoroso spagnolo. Non è dato modo di conoscere quale tipologia sia stata scelta, se PX, Oloroso o Amontillado, ad esempio. Come per le altre “Riserve”, l’azienda non specifica la provenienza delle botti ma, sulla confezione, fa riferimento a una “delle più prestigiose cantine”.
Come per la Riserva in botti da Porto, questa tipologia di affinamento è già stata sperimentata con successo da diverse distillerie di Whisky e molto apprezzato dagli appassionati. Per le grappe, rasenta un’innovazione ad opera di poche distillerie.
E’ una grappa monovitigno Riserva, quindi  maturata in legno per almeno 18 mesi, (l’azienda fa riferimento ad alcuni anni) e poi elevata per altri 12 mesi in botti da Sherry. Le vinacce impiegate sono quelle di Barbera.
E’ stata premiata numerose volte con la medaglia d’oro del Concorso Nazionale “Alambicco d’Oro”, ha ottenuto la medaglia d’oro del Concorso Internazionale I.W.S. e  la medaglia di bronzo al Concorso Internazionale Acquavite d’Oro.
La reperibilità del prodotto è ampia, essendo esso disponibile presso svariate enoteche anche online. La confezione, in linea con le altre grappe di questa linea, è curata e complessivamente elegante.

Note Degustative:

Aspetto: Ambra

Olfatto: Sentore alcolico un po’ troppo predominante, non è possibile avvertire distintamente le note riconducibili allo Sherry. E’ più preponderante il Barbera ma sullo sfondo è ravvisabile un sentore vanigliato riconducibile al vino liquoroso spagnolo.  

Palato: Pieno ma più simile a una grappa riserva classica, più che ad una elevata in botti da Sherry. Avrei desiderato poter cogliere di più i profumi e gli aromi tipici di questo vino, qualunque tipologia abbiano deciso di impiegare. Il sentore di Sherry è poco evidente, quasi etereo.

Finale: Mediamente lungo ,da buona grappa “Riserva” di Barbera ma, ancora, non è molto evidente il matrimonio con lo Sherry. In questo caso, infatti, avrei desiderato un retrogusto più  morbido e vellutato, in linea con le caratteristiche del vino.

Speravo che questa grappa proseguisse sul tenore dell’ottima Riserva in botti da Porto ma sembra che il connubio non sia perfettamente riuscito. Intendiamoci, è una buona grappa “Riserva” e, aggiungo, una buona espressione di Barbera ma l’affinamento in botti da Sherry è solo lievemente percepibile. Nel complesso, è un buon prodotto per gli amanti della grappa, con un buon rapporto qualità/prezzo ma non esterna al palato le caratteristiche che, almeno nella mia modesta opinione, un elevamento in Sherry dovrebbe consentire. Ciò, ovviamente, si riflette sulla valutazione finale.
Abbinamento consigliato: cheesecake, cioccolata o bevuta da sola, per esaminarla al meglio.

Voto: 81/100


Download PDF
Download
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.