Recensioni approfondite
Cenni storici e note di degustazione, per capire meglio ciò che hai nel bicchiere.
Guide e testi consigliati
Approfondisci la tua conoscenza in materia!
Trova il tuo distillato
Suddivisione per tipologie e distillerie, troverai facilmente ciò che cerchi!

Ultime Recensioni

  • 19
    Mag

    Wild Turkey 81

    Il Wild Turkey 81 è il più basilare esponente dell'ampio range che comprende, tra i vari, i già recensiti 101 e il Rare Breed. Imbottigliato al 40,5%, ergo 81 proof statunitensi, è un prodotto entry level facilmente reperibile anche presso la grande distribuzione. Composto da un blend di bourbon maturati tra i 6 e gli 8 anni, come nel 101, è concepito per essere facilmente apprezzato anche da chi non è avvezzo a gradazioni più sostenute. Sovente impiegato in miscelazione, non è raro infatti vedere chi lo beve liscio. Non ho molto da aggiungere, l'estrema popolarità dell'imbottigliamento è ben nota. Nella recensione, anticipo che farò dei raffronti con il 101.
    Continua a leggere
  • 11
    Mag

    Craigellachie 10 y.o. 2007-2017 Valinch & Mallet

    Craigellachie è probabilmente un nome che non dirà molto ai più. Per molto tempo, infatti, precisamente fino al 2014, il malto prodotto da questa distilleria dello Speyside è confluito unicamente nel popolare blended Dewar's. Situata nell'omonimo centro, praticamente nel cuore di una zona storicamente ricca di distillerie, è stata fondata nel lontano 1891 da Peter Mackie (all'epoca, proprietario di Lagavulin) per fornire malto aggiuntivo da impiegare nel White Horse, blended tuttora esistente. Di conseguenza, anche ai suoi albori, non vide una linea propria di single malt. Progettata secondo i criteri più moderni dell'epoca dal famoso architetto Charles Doig, più volte menzionato anche su queste pagine, la distilleria ebbe diversi cambi...
    Continua a leggere
  • 08
    Mag

    Wild Turkey 101

    Il Wild Turkey 101 è probabilmente il bourbon più conosciuto tra quelli prodotti dalla distilleria. Composto da un blend di bourbon con invecchiamento di 6 - 7 ed 8 anni, è imbottigliato con un volume alcolico del 50,5% (101 Proof statunitensi). Il mash bill è composto da: 75% di mais, 13% di segale e 12% di orzo maltato, analogamente al Rare Breed di cui vi parlai tempo addietro. Facilmente reperibile, viene spesso degustato da solo oltre che impiegato nella miscelazione: difficilmente ormai mi capita di vedere un bar che non ne ha una bottiglia, accanto all'81, di cui parlerò successivamente. Senza ulteriori indugi, procedo a versarlo nel bicchiere.
    Continua a leggere
  • 03
    Mag

    Burnside 26 y.o. 1992-2018 Cadenhead’s Warehouse Tasting

    Oggi ho l'occasione di tornare su un Burnside, un blended malt realizzato da Cadenhead's impiegando un cask di Balvenie con un teaspooned con Glenfiddich, come ebbi già modo di dirvi in una precedente recensione. Differentemente dalla release di cui vi parlai, l'imbottigliamento odierno, un Burnside 26 y.o., non è reperibile in commercio in quanto è stato selezionato per essere degustato nella Warehouse di Cadenhead's a Campbeltown, nel corso dei tasting organizzati in loco. La possibilità di provare un whisky non reperibile in commercio mi è stata offerta da Beija-Flor, importatore italiano di Cadenhead's, che portò la bottiglia in occasione della prima edizione del Whisky Revolution Festival. Colpito dal Burnside di...
    Continua a leggere
  • 02
    Mag

    Invergordon 42 y.o. 1973-2015 Sansibar

    Controllando i sample residui, ho notato che non avevo ancora esaminato l'Invergordon 42 y.o. imbottigliato qualche anno fa da Sansibar, consolidato selezionatore indipendente tedesco. Rimedio ora. Invergordon, l'unica distilleria di grain attualmente operativa nelle Highlands, è risultata onestamente pregevole ai miei occhi, nelle poche espressioni finora esaminate, tutte estremamente mature. Indubbiamente è noto che i Single Grain necessitino di una maturazione sufficientemente lunga per essere espressivi, tuttavia quelli esaminati finora (e quello odierno non fa eccezione) sono stati tutti maturati oltre 40 anni. Prima di procedere alla disamina, qualche piccolo dettaglio aggiuntivo sull'imbottigliamento: single cask a grado pieno, ben 52,2%, da cui sono stati ottenuti 240 esemplari. La botte impiegata...
    Continua a leggere
  • 27
    Apr

    Ballantine’s Finest

    Dato che non si può sempre parlare di malti rari, oggi esaminerò il Ballantine's Finest, il più basilare tra i blended del celebre marchio, uno dei più venduti a livello mondiale. Il Ballantine's Finest recensito oggi proviene da bottiglia acquistata qualche mese fa, di conseguenza è il rilascio recente. Come per i fratelli maggiori, questo blended ha una ricetta che impiega numerosi malti diversi, con enfasi su Miltonduff. Glenburgie e Glentauchers (recentemente, sono stati rilasciati anche tre single malt 15 anni, dedicati proprio ai malti principali... finora ho esaminato il Glenburgie), ma anche quattro single grain. Commercializzato nella fascia economica, come whisky No Age Statement, è ampiamente reperibile, anche tramite...
    Continua a leggere

I migliori distillati

L'eccellenza assoluta

Criteri di Valutazione

Il nostro metro di valutazione è un semplice sistema in centesimi.

I parametri valutati sono tre: (Olfatto, Palato, Finale) e, per ognuno, in fase di recensione viene attribuito un singolo punteggio. Per semplificare la vita agli utenti, i singoli punteggi non verranno mostrati, indicando esclusivamente il voto finale. L’Aspetto, indicato ugualmente nelle note degustative, non è soggetto a voto in quanto è una mera caratteristica visiva, esente da valutazioni. Ad esempio, potranno piacere maggiormente whisky con marcate note floreali anziché i più torbati o uno sherry oloroso potrà essere preferito a un PX.

Ovviamente il rating è meramente indicativo ed è puramente personale. Il metro di degustazione può variare da soggetto a soggetto in base alla preferenza per alcune caratteristiche piuttosto che per altre.

In sintesi, il voto finale racchiude, in forma numerica, una misura esclusivamente personale e soggettiva dell’autore, per fornire indicazioni sul prodotto e per valutarne le caratteristiche, ma l’ultima parola spetta ad ognuno di voi. Sarà ovviamente possibile trovarsi davanti ad opinioni diverse dinanzi allo stesso prodotto. Non lasciatevi scoraggiare da valutazioni particolarmente basse: rasentano l’opinione personale di chi scrive e non intendono in alcun modo incoraggiare o scoraggiare l’acquisto di un prodotto che, ad altri, potrebbe piacere maggiormente o in misura minore.

Per avere una chiara idea della valutazione del distillato in esame, basterà pensare che i voti (e le relative stelle) rispecchiano il seguente schema:

  • Voto 0 – 60: Da ampiamente insufficienti a una sufficienza stentata.
  • Voto 61 -70: Più che sufficienti, ma non particolarmente complessi.
  • Voto 71 – 75: L’asticella si alza, tuttavia non di troppo.
  • Voto 76 – 80: Discretamente strutturati, con delle pecche, ma apprezabili.
  • Voto 81 – 85: Prodotti ben realizzati, che, tuttavia, mancano di un “quid” per assurgere a un livello superiore.
  • Voto 86 – 89: Ottimi prodotti, pur essendo mancanti di quel guizzo extra per salire di fascia. Siamo comunque di fronte ad imbottigliamenti molto strutturati e interessanti.
  • Voto 90 – 94: I prodotti compresi entro questo range sono complessivamente eccezionali, assolutamente ben graditi! L’oscillazione di uno o due punti determina una maggiore eleganza, agli occhi di chi scrive.
  • Voto 95 – 97: Il top della produzione, da sorseggiare in meditazione.
  • Voto 98 – 100: Over the top … impareggiabili!
10000+
Facebook Like
0+
Recensioni
18000+
Visitatori Mensili
960000+
Visitatori Totali
Chi sono?

INCONTRA L'AUTORE

Giuseppe Napolitano, classe 1985, da sempre appassionato di distillati e vini liquorosi. Avvocato, ho deciso di realizzare questo sito con la speranza che possa diventare, nel tempo, un possibile punto di interesse per gli appassionati italiani di questo mondo complesso e affascinante. Con passione, ho accresciuto negli anni la mia esperienza teorica e pratica, leggendo testi ma, soprattutto, sperimentando. Non credo vi sia modo migliore di conoscere a fondo qualcosa, se non provandola direttamente nelle sue molteplici sfaccettature. Non sono un guru del settore ma un semplice appassionato, spero di potervi assistere nella scoperta di questo vasto panorama, continuando nel mentre ad apprendere evolvendo costantemente, con voi, la mia conoscenza. È la passione ad avermi spinto a creare questo sito, ed è sempre quella a spingermi alla ricerca di nuovi gusti e prodotti!

Dicono di Noi

  • Punto di riferimento per chi, come me, ha bisogno di una guida in un mondo tanto affascinante quanto arzigogolato. Complimenti per il tuo impegno e la tua preparazione.

    Michele G.
  • Da una mia passione nata da poco per il whisky, il suo sito internet è diventato un “manuale di navigazione” all’interno di un oceano immenso che è questo nettare meraviglioso. Una guida per me che sarei stato sbatutto qua e la in balia delle etichette e dei gusti senza tuttavia “capire”. Grazie per il suo lavoro, per la sua competenza e per la sua passione che condivide con noi!

    Daniele R.
  • Grazie alle recensioni del sito, la passione e l’impegno del Bevitore Raffinato, ho avuto il piacere di fare ottimi acquisti! Grazie per gli ottimi consigli!

    Vivien Z.
  • Ti ringrazio per la cortesia e la competenza che metti a disposizione ogni qualvolta ti chiedo un consiglio. Complimenti per la pagina Facebook e soprattutto per il blog sempre aggiornato!!

    Cesare C.
  • Complimenti, il sito è molto curato e lo stile delle recensioni è tecnico e leggero allo stesso tempo, con qualche concessione all’entusiasmo ma sempre in modo raffinato.

    Giuseppe D.F.
  • Pagina molto interessante: le numerose recensioni sono ottime e contengono nozioni complete e comprensibili sia per neofiti che per esperti. Ho avuto modo di contattare l’amministratore della pagina per chiedere alcuni consigli sull’acquisto di un whisky: la risposta è stata immediata, cortese e soprattutto esaustiva.

    Alberto F.
  • Articoli scritti con passione e competenza, recensioni molto varie (sia i prodotti più reperibili che “di nicchia”) e non inutilmente verbose.

    Riccardo F.F.
  • Sito web e pagina facebook fantastiche, recensioni/note degustative e informazioni sempre dettagliate.
    Un punto di riferimento per gli appassionati del whisky e distillati vari.

    Andrea C.
  • Un sito ed una pagina Facebook che sono un Must per chi si avvicina al mondo del whisky e dei distillati. Si unisce anche una disponibilità non facile da trovare altrove. Consigliatissima ma soprattutto utilissima, personalmente guardo le recensioni di questo sito prima di ogni acquisto, non ha mai sbagliato.

    Salvatore I.
  • Che dire? Se apprezzi le eccellenze questa è la pagina che fa per te! Solo chi ha una vera passione può mettere tanta cura e dettaglio nelle recensioni. Veramente consigliatissima.

    Cristian P.
  • Portale di informazione semplice pulito e completo. Recensioni altamente minuziose. Complimenti vivissimi.

    Daniel M.
  • Nel leggere le recensioni si viene coinvolti da tanta passione ed entusiasmo, tali da essere trasportarti in un modo per molti (come me) sconosciuto. Le descrizioni sono così piacevoli che pare di sentirne realmente il sapore. Davvero unico!!

    Francesco L.
  • Nell’addentrarmi nel mondo degli scotch whisky ho letto e riletto di tutto, ma la competenza e la disponibilità trovata qui non l’ho trovata da nessun’altra parte. Grazie ancora per i consigli.

    Gerlando M.
  • È sempre un piacere ( e una cultura ) seguirlo.
    Il mio punto di riferimento nel settore.

    Emilio B.

Siti Amici

Hai domande?
Invia un messaggio