Recensioni approfondite
Cenni storici e note di degustazione, per capire meglio ciò che hai nel bicchiere.
Guide e testi consigliati
Approfondisci la tua conoscenza in materia!
Trova il tuo distillato
Suddivisione per tipologie e distillerie, troverai facilmente ciò che cerchi!

Ultime Recensioni

  • 18
    Gen

    Invergordon 30 y.o. 1990-2020 Claxton’s

    Venerdì sera ho partecipato a una degustazione delle ultime release Claxton's, imbottigliatore indipendente scozzese di cui già ho avuto occasione di parlare su queste pagine. Tra le sei espressioni proposte, che verranno man mano esaminate su queste pagine, vi era anche un Single Grain: un Invergordon 30 y.o. distillato nel 1990 ed imbottigliato nell'anno della grande pandemia, il 2020.  Single Cask a grado pieno, non è stato filtrato a freddo e non contiene coloranti, come da tradizione del giovane imbottigliatore, importato in Italia da Whisky Italy, organizzatore del tasting e presso cui riuscirete a trovare tutte le espressioni, finché durano almeno. Invergordon, lo rammento, è la più grande distilleria di...
    Continua a leggere
  • 15
    Gen

    Teaninich 12 y.o. “Autunno” Dream Whisky

    Per l'imbottigliamento dedicato alla stagione autunnale, Dream Whisky ha optato per un Teaninich, malto delle Highlands non frequentemente visto sugli scaffali, dato che la distilleria non dispone di un core range e le selezioni che di tanto in tanto arrivano sul mercato sono frutto delle scelte degli indipendenti.  Finora, l'unico recensito è una pregevole selezione di Whisky Club Italia, a cui vi rimando per approfondimento in merito alla storia della distilleria. Lieto di poterne provare un altro oggi. Il "nostro" è un malto 12 years old, imbottigliato al 52,1%, maturato 10 anni in botte ex-Bourbon e 2 in botti ex-Sherry Pedro Ximénez.  Single cask, non è stato filtrato a freddo...
    Continua a leggere
  • 09
    Gen

    Craigellachie 13 y.o.

    Il Craigellachie 13 y.o. è il più giovane imbottigliamento del core range ufficiale della distilleria, che comprende anche un 17 anni e un 23. Si presenta con un package molto piacevole, rimandando a tempi ormai lontani, con un'etichetta e uno stile ottocentesco e, elemento non trascurabile, commercializzato ad un costo non elevato. Craigellachie impiega tuttora i condensatori worm tub, al posto dei più moderni "shell and tube". Senza volermi addentrare in tecnicismi che non interessano in questa sede, l'impiego dei worm tub realizza un distillato più ricco di aromi e composti, generalmente con una nota sulfurea. Ormai poche distillerie utilizzano i worm tube, ma tra esse figurano malti certamente di spessore...
    Continua a leggere
  • 04
    Gen

    Uitvlugt 30 y.o. 1989-2020 Silver Seal

    Inauguro il nuovo anno con un rum, precisamente con l'Uitvlugt 30 y.o. rilasciato la scorsa estate da Silver Seal, nell'ambito di una serie comprendente ben 6 differenti esponenti, di cui vi parlerò nei prossimi giorni. Uitvlugt, come già ebbi modo di dirvi, è un rum realizzato in Guyana, nella contea del Demerara, con un alambicco ora di proprietà di Demerara Distillers ed impiegato per la realizzazione del popolare El Dorado. Distillato nel 1989 ed imbottigliato nel 2020, il "nostro" proviene da singola botte, da cui sono state ottenute 220 bottiglie. Nonostante la recente immissione sul mercato, è rapidamente esaurito presso il selezionatore. Unico modo per reperirlo, come in molti altri...
    Continua a leggere
  • 29
    Dic

    Pittyvaich 30 y.o. Special Release 2020

    Le Special Release 2020 di Diageo vedono il ritorno di Pittyvaich, dopo un rilascio avvenuto nel 2018. Come ebbi occasione di dirvi in quella recensione, tale malto è piuttosto raro, essendo la distilleria chiusa dal 1993 dopo aver operato per circa un ventennio. Diageo ha optato per un rilascio dalla maturazione importante: un Pittyvaich 30 y.o., distillato nell'ormai lontano 1989 e rilasciato in 7056 bottiglie, tiratura che, seppur limitata, consente di soddisfare un certo numero di estimatori. Mentre scrivo, infatti, è ancora facilmente reperibile, seppur non economica. Per la prima volta, abbiamo un Pittyvaich proveniente da botti bourbon first fill. Come in precedenza, è a grado pieno, non è stato...
    Continua a leggere
  • 25
    Dic

    Rosebank 30 y.o. 1990-2020 Release One

    Rosebank è una distilleria che non necessita di alcuna presentazione. Come probabilmente saprete fu chiusa nel 1993, a causa del tremendo evento conosciuto come "Whisky Loch", una sovrapproduzione non assorbita dal mercato che determinò la chiusura di numerose distillerie, successivamente rivalutate, un po' come succede ai grandi artisti, ricordati solo dopo la morte. Ebbene, nel 2017 la proprietà è stata acquisita di Ian MacLeod Distillers che ha deciso di avviarne la ricostruzione e la rinascita. Ci vorrà ancora del tempo per dare alla luce la nuova incarnazione del celebre malto delle Lowlands ma, nel mentre, si è ben deciso di effettuare alcuni rilasci sfruttando le scorte residue. Il Rosebank che...
    Continua a leggere

I migliori distillati

L'eccellenza assoluta

Criteri di Valutazione

Il nostro metro di valutazione è un semplice sistema in centesimi.

I parametri valutati sono tre: (Olfatto, Palato, Finale) e, per ognuno, in fase di recensione viene attribuito un singolo punteggio. Per semplificare la vita agli utenti, i singoli punteggi non verranno mostrati, indicando esclusivamente il voto finale. L’Aspetto, indicato ugualmente nelle note degustative, non è soggetto a voto in quanto è una mera caratteristica visiva, esente da valutazioni. Ad esempio, potranno piacere maggiormente whisky con marcate note floreali anziché i più torbati o uno sherry oloroso potrà essere preferito a un PX.

Ovviamente  il rating è meramente indicativo ed è puramente personale. Il metro di degustazione può variare da soggetto a soggetto in base alla preferenza per alcune caratteristiche piuttosto che per altre.

In sintesi, il voto finale racchiude, in forma numerica, una misura esclusivamente personale e soggettiva dell’autore, per fornire indicazioni sul prodotto e per valutarne le caratteristiche, ma l’ultima parola spetta ad ognuno di voi. Sarà ovviamente possibile trovarsi davanti ad opinioni diverse dinanzi allo stesso prodotto. Non lasciatevi scoraggiare da valutazioni particolarmente basse: rasentano l’opinione personale di chi scrive e non intendono in alcun modo incoraggiare o scoraggiare l’acquisto di un prodotto che, ad altri, potrebbe piacere maggiormente o in misura minore.

Per avere una chiara idea della valutazione del distillato in esame, basterà pensare che i voti (e le relative stelle) rispecchiano il seguente schema:

  • Voto 0 – 60: Da ampiamente insufficienti a una sufficienza stentata.
  • Voto 61 -70: Più che sufficienti, ma non particolarmente complessi.
  • Voto 71 – 75: L’asticella si alza, tuttavia non di troppo.
  • Voto 76 – 80: Discretamente strutturati, con delle pecche, ma apprezabili.
  • Voto 81 – 85: Prodotti ben realizzati, che, tuttavia, mancano di un “quid” per assurgere a un livello superiore.
  • Voto 86 – 89: Ottimi prodotti, pur essendo mancanti di quel guizzo extra per salire di fascia. Siamo comunque di fronte ad imbottigliamenti molto strutturati e interessanti.
  • Voto 90 – 94: I prodotti compresi entro questo range sono complessivamente eccezionali, assolutamente ben graditi! L’oscillazione di uno o due punti determina una maggiore eleganza, agli occhi di chi scrive.
  • Voto 95 – 97: Il top della produzione, da sorseggiare in meditazione.
  • Voto 98 – 100: Over the top … impareggiabili!
10000+
Facebook Followers
0+
Recensioni
85%
Indipendente
960000+
Visitatori Totali
Chi sono?

INCONTRA L'AUTORE

Giuseppe Napolitano, classe 1985, da sempre appassionato del “buon bere”, nelle sue molteplici declinazioni. Nella vita sono un avvocato e, per dare sfogo a una delle passioni che coltivo maggiormente, ho deciso di realizzare questo sito come diario degustativo personale, per tener traccia delle mie impressioni e condividerle con i tanti appassionati, con i quali ho grande piacere di confrontarmi quotidianamente.
Non sono un guru del settore ma un semplice appassionato. È la passione ad avermi spinto a creare questo sito, ed è sempre quella a spingermi alla ricerca di nuovi gusti e prodotti! Preciso che non ho alcuna affiliazione con il mondo dell’industria del whisky o di altri distillati, se non piacevoli rapporti di amicizia.
Di conseguenza, specifico che questo spazio web non mi procura alcun introito, non vengo remunerato da nessuno e ciò che scrivo riflette le mie libere opinioni.

Dicono di Noi

  • Punto di riferimento per chi, come me, ha bisogno di una guida in un mondo tanto affascinante quanto arzigogolato. Complimenti per il tuo impegno e la tua preparazione.

    Michele G.
  • Da una mia passione nata da poco per il whisky, il suo sito internet è diventato un “manuale di navigazione” all’interno di un oceano immenso che è questo nettare meraviglioso. Una guida per me che sarei stato sbatutto qua e la in balia delle etichette e dei gusti senza tuttavia “capire”. Grazie per il suo lavoro, per la sua competenza e per la sua passione che condivide con noi!

    Daniele R.
  • Grazie alle recensioni del sito, la passione e l’impegno del Bevitore Raffinato, ho avuto il piacere di fare ottimi acquisti! Grazie per gli ottimi consigli!

    Vivien Z.
  • Ti ringrazio per la cortesia e la competenza che metti a disposizione ogni qualvolta ti chiedo un consiglio. Complimenti per la pagina Facebook e soprattutto per il blog sempre aggiornato!!

    Cesare C.
  • Complimenti, il sito è molto curato e lo stile delle recensioni è tecnico e leggero allo stesso tempo, con qualche concessione all’entusiasmo ma sempre in modo raffinato.

    Giuseppe D.F.
  • Pagina molto interessante: le numerose recensioni sono ottime e contengono nozioni complete e comprensibili sia per neofiti che per esperti. Ho avuto modo di contattare l’amministratore della pagina per chiedere alcuni consigli sull’acquisto di un whisky: la risposta è stata immediata, cortese e soprattutto esaustiva.

    Alberto F.
  • Articoli scritti con passione e competenza, recensioni molto varie (sia i prodotti più reperibili che “di nicchia”) e non inutilmente verbose.

    Riccardo F.F.
  • Sito web e pagina facebook fantastiche, recensioni/note degustative e informazioni sempre dettagliate.
    Un punto di riferimento per gli appassionati del whisky e distillati vari.

    Andrea C.
  • Un sito ed una pagina Facebook che sono un Must per chi si avvicina al mondo del whisky e dei distillati. Si unisce anche una disponibilità non facile da trovare altrove. Consigliatissima ma soprattutto utilissima, personalmente guardo le recensioni di questo sito prima di ogni acquisto, non ha mai sbagliato.

    Salvatore I.
  • Che dire? Se apprezzi le eccellenze questa è la pagina che fa per te! Solo chi ha una vera passione può mettere tanta cura e dettaglio nelle recensioni. Veramente consigliatissima.

    Cristian P.
  • Portale di informazione semplice pulito e completo. Recensioni altamente minuziose. Complimenti vivissimi.

    Daniel M.
  • Nel leggere le recensioni si viene coinvolti da tanta passione ed entusiasmo, tali da essere trasportarti in un modo per molti (come me) sconosciuto. Le descrizioni sono così piacevoli che pare di sentirne realmente il sapore. Davvero unico!!

    Francesco L.
  • Nell’addentrarmi nel mondo degli scotch whisky ho letto e riletto di tutto, ma la competenza e la disponibilità trovata qui non l’ho trovata da nessun’altra parte. Grazie ancora per i consigli.

    Gerlando M.
  • È sempre un piacere ( e una cultura ) seguirlo.
    Il mio punto di riferimento nel settore.

    Emilio B.

Siti Amici

Hai domande?
Invia un messaggio