Glenlossie 18 y.o. 1997 – 2015 The Maltman

Informazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Speyside – Scozia.

Volume alcolico: 49,10%

Prezzo consigliato: 300 euro.

Reperibilità: Bassa, disponibile alle aste o presso alcuni rivenditori specializzati.

Cenni storici e osservazioni personali:

Dopo la recente espressione rilasciata da Càrn Mòr, oggi ho l’occasione di soffermarmi su un altro Glenlossie, un 18 anni Single Cask dell’indipendente The Maltman.  Stavolta, il whisky ha avuto un finish in botti ex-Sherry Pedro Ximenez che, come probabilmente saprete, è il più dolce dell’intera produzione del celebre vino. I Glenlossie finora provati mi hanno tutti piacevolmente colpito, questo è il primo con un finish in PX, laddove i precedenti avevano avuto una maturazione integrale in ex-Bourbon o Sherry Oloroso.

Ritornando al “nostro”, l’imbottigliamento è avvenuto al 49,7%, con un rilascio di 336 esemplari ottenuti dal Cask  #876. Non è stato filtrato a freddo e non presenta aggiunta di coloranti.

Glenlossie è purtroppo poco nota tra il grande pubblico, causa la scarsità di rilasci e la totale assenza di imbottigliamenti ufficiali. Tuttavia, fortunatamente il vuoto viene colmato dagli indipendenti che, a onor del vero, ne hanno selezionati diversi nell’ultimo periodo. Onestamente è un malto che non mi ha deluso, con caratteristiche di tutto rispetto e che merita attenzione.

Detto questo, apriamo le danze!

 

Note Degustative:

Aspetto: Ambra.
Olfatto: Delicata vaniglia mista a zucchero a velo, accanto a una nota di ceralacca decisamente elegante. Uva passa, accanto a datteri secchi. Cannella in discreta misura, insieme a una leggera noce moscata. In effetti, l’olfatto rimembra molto un dolce natalizio e denota non poco l’influsso della maturazione ex-Sherry. Decisamente dolce, non certo stucchevole ma con un tratto vinoso un po’ troppo marcato.
Palato: Discretamente secco e speziato, con vibrante pepe nero che si mescola a una punta di zenzero, senza dimenticare un tocco balsamico, di mentolo. L’influenza dello Sherry è decisamente minore, seppur percepibile in una nota di cacao amaro e delle ciliegie nere.  Presente un rancio simil Cognac. Leggero legno, di sfondo, conclude un palato più che dignitoso.
Finale: Medio-lungo, prevalentemente balsamico e speziato, con mentolo e pepe nero.

Whisky non malvagio, pur non essendo il più interessante tra i Glenlossie finora provati  e piuttosto diverso. Il finish in PX è più incisivo all’olfatto che al palato,  il risultato complessivo non è affatto sbilanciato, ma a tratti è un po’ troppo “vinoso” per i miei personali gusti.  

Voto: 82/100

starstar

Related Posts

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

116Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Ardbeg
Arran
Auchroisk
Balblair
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Miltonduff
Mortlach
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathisla
Strathmill
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Wild Turkey
Ignote/Segrete
42Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Rockley Still
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
Worthy Park
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
9Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri