port-charlotte-15-y-o-2019-chorlton-whiskyInformazioni:

Tipologia: Islay Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Isola di Islay – Scozia.

Volume alcolico: 54,9%

Prezzo consigliato: 200 euro.

Reperibilità: Rara, reperibile presso aste o rivenditori specializzati.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Chorlton Whisky è un selezionatore indipendente britannico (di Manchester, per la precisione) che è recentemente approdato nel Belpaese grazie alla solerzia di Beija-Flor, già importatore di gemme come Springbank (e relativi marchi collegati), GlenDronach, Cadenhead’s e non solo.
Le prime bottiglie, sfortunatamente già tutte esaurite, ad arrivare in quel di ottobre in Italia furono un Ben Nevis 23 anni (di cui parlerò in una futura recensione), un Tomintoul 14 anni, un insuale Mackmyra 13 e, infine, il Port Charlotte 15 oggetto di questa recensione.
Ben Nevis è già stato recensito dagli amicicolleghi di Whisky Art e WhiskyFacile (loro, grazie al prode Zucchetti, anche il whisky in disamina odierna), e si è rivelato essere un eccellente whisky, andato rapidamente soldout, complice il prezzo più che onesto e una bontà disarmante… ma eviterò spoiler.
Tornando al nostro Port Charlotte, si parla ovviamente di un whisky torbato prodotto presso la distilleria Bruichladdich, su Islay.
Torbato generalmente possente ma elegante, sovente ha visto release da parte di selezionatori indipendenti, alcune peraltro memorabili.
Quest’espressione è a grado pieno, ben 54,9%, è stato realizzato in sole 132 bottiglie, senza essere stato filtrato a freddo e con il proprio colore naturale. La maturazione è avvenuta in botti ex-Bourbon.

Piccola postilla di carattere estetico: le bottiglie recano tutte delle splendide illustrazioni in stile medievale (a tratti quasi fantasy) realizzate da David, il patron di Chorlton.

Note Degustative:

Aspetto: Oro.

Olfatto: Potente connubio tra una torba incisiva e brezza oceanica: note taglienti e sporche di catrame, si fondono a un odore di alghe ed aringhe, senza dimenticare i molluschi. A momenti, sembra di avere il mare che lambisce le coste di Islay nel bicchiere! Nonostante la massiva presenza di questi sentori, che per un novizio potrebbero sembrare un po’ coprenti, vi è molto, molto di più: cioccolato fondente, liquirizia dolce, sprazzi di vaniglia. Ancora, un piacevolissimo lato erbaceo ed aromatico contraddistinto da menta, salvia, leggero rosmarino. Un olfatto decisamente stratificato e complesso. Dopo alcuni minuti, la fumosità e i sentori marini si attenuano, creando un ulteriore equilibrio. E’ un dram a cui dedicare il giusto tempo (come lo meritano tutti, del resto).
Aggiungendo qualche goccia d’acqua si “ingentilisce” attenuando il fumo e il mare e riverberando il lato più dolce. Onestamente? Preferibile in purezza.

Palato: Estasi di potenza, con un fumo deciso ma elegante nel suo intrecciarsi ad una perdurante liquirizia dolce (avete presente le rotelle Haribo? Quelle.) Un bel po’ di frutta secca tostata, con prevalenza delle nocciole. Poi, una piacevole nota piccante, che ricorda lo zenzero ma anche il peperoncino. Una continua persistenza di fumo da camino appena spento che rimane per tutto il tempo, senza però offuscare ed anzi integrandosi alle altre note.
Con acqua: grossomodo immutato, con un’enfatizzazione del peperoncino. Meglio senza, non c’è dubbio.

Finale: Lungo, con un fumo intenso, tocco di cioccolato extra fondente, leggera vaniglia, peperoncino e zenzero, senza dimenticare l’onnipresente liquirizia.

Eccellente malto di Chorlton, un imbottigliatore che spero di vedere sempre più su queste pagine. Strutturato ed elegante, è un whisky decisamente validissimo, con una storia da raccontare, fatta di mare, fumo e molto di più.
Colgo l’occasione per fare mea culpa dato che, preso dal trambusto, non ne ho acquistato nemmeno una bottiglia. Spero di poter rimediare in futuro.
Ah, ho notato diverse similitudini tra i sentori riscontrati da me e quelli narrati dal sommo Zucchetti sulle pagine di WhiskyFacile che, a quanto pare, ha gradito ugualmente. Sulla valutazione finale, sarò leggermente più generoso, ma è giusto un’inezia. Carattere, tanto carattere. Che whisky!

Voto: 92/100

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio

Related Posts

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

119Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Ardbeg
Arran
Auchroisk
Balblair
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chichibu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenrothes
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Miltonduff
Mortlach
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathisla
Strathmill
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Whyte & Mackay
Wild Turkey
Ignote/Segrete
42Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Rockley Still
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
Worthy Park
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
9Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri