port-charlotte-10-y-o-2007-2017-cask-exploration-18Informazioni:

Tipologia: Islay Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Islay – Scozia.

Volume alcolico: 60,4%

Prezzo consigliato: 250-300 euro.

Reperibilità: Bassa, disponibile alle aste o da rivenditori specializzati.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Quest’oggi si torna su Islay con un malto altamente torbato, ad opera di Bruichladdich e, precisamente, curato personalmente dal leggendario Jim McEwan, ora in forza alla neonata Ardnahoe, la nona distilleria di Islay, inaugurata recentissimamente.
Jim ha lavorato per oltre 40 anni a Bruichladdich, sovente gli imbottigliamenti da lui curati sono stati considerati eccelsi.

Port Charlotte, lo rammento, designa per l’appunto dei malti heavily peated prodotti dalla celebre distilleria Bruichladdich (o Laddie, per gli amici). Non arriva al livello di torbatura di Octomore, anch’esso prodotto lì, ma è comunque piuttosto imponente (40-50 ppm).
Il Port Charlotte 10 y.o. 2007-2017 oggetto di questa recensione, fa parte della serie “Valinch”. Valinch, breve inciso, è il nome della “siringa” con cui viene prelevato il whisky dalle botti. L’aggiunta “Cask Exploration 18” indica che il whisky oggetto di questa disamina rappresenta la 18esima release di questa serie, che ha visto notevoli sperimentazioni in termini di doppia maturazione, con l’uso anche di Cask inusuali.

Le espressioni di questa gamma sono state scelte, come detto in incipit, personalmente da Jim McEwan e provengono da singole botti, selezionate per la propria individualità. Tutti i whisky “Valinch” sono Cask Strength e disponibili in tiratura limitata, in base a quanto riuscito a realizzare dalla botte di provenienza.

Questo Port Charlotte, concludo, ha subito una doppia maturazione: ex-Bourbon ed ex-Sherry. Dagli appassionati, è considerata una delle migliori release della serie.
Ah, quasi dimenticavo: la release era originariamente disponibile esclusivamente presso la distilleria. Trovarlo non è quindi facile, benché l’abbia avvistato in alcune aste online.

Cosa avrà in serbo per noi stavolta il buon Jim? Non ci resta che scoprirlo!

P.S. Ringrazio il caro amico Antonio Oliviero (Tony) per il gentile campione a scopo recensivo!

Note Degustative:

Aspetto: Ambra con venatura rubino.

Olfatto: Preludio di succulenti note carnose, di bollito di manzo ma anche bacon arrostito. Al contempo, nitidamente percepibili note ex-Sherry quali cioccolato fondente e frutta secca tostata, nella declinazione delle nocciole. Torba decisamente elegante e notevolmente massiva ma, onestamente, piacevolmente integrata.
Peraltro, temevo che l’elevata gradazione lasciasse promanare un sentore alcolico evidente, invece sono piacevolmente sorpreso nel notare un alcol non invasivo. Ovvio, è percepibile, ma non in maniera così massiva. Sembra anzi quasi un grado standard.
Con il passare dei minuti, alle sfumature carnose sopra evidenziate, si aggiunge un gradevole prosciutto cotto affumicato.
Ancora, notevole caffè espresso, che impreziosisce il tutto.
In fundis, note citriche di limone appena accennato e delicati fiori d’arancio.
Eccellente olfatto, non c’è che dire.
Con acqua, sostanzialmente immutato.

Palato: Potente e speziato, con pepe bianco, note vinose da Sherry quali cioccolato fondente, frutta secca tostata (alle nocciole si aggiungono anche le noci), piacevole tocco da liquore all’arancia (Gran Marnier), torba ben più doma che in sede olfattiva (dove era comunque ben integrata), deciso caffè espresso.
Discreta sapidità, punta di liquirizia.
Gran bel malto anche al palato, con una struttura ed una potenza notevoli.
Con acqua, enfatizzazione del caffè e della frutta secca tostata.

Finale: Lungo, innestato su una torba elegante, sentori vinosi, cioccolato fondente, gradevole sapidità, pepe nero.

Dieci anni sono pochi per un single malt? No, dipende dal malto… sovente ho avuto modo di esaminare whisky “giovani” con una notevole individualità e un carattere mirabile. Ecco, questo Port Charlotte è tra quelli: un whisky potente ma al contempo complesso, in cui un’anima più tagliente convive con un aspetto più sensuale.
Valido, validissimo! Che Jim McEwan fosse un titano lo sapevamo già, tuttavia non smette mai di stupire.

Voto: 91/100

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio

Related Posts

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

116Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Ardbeg
Arran
Auchroisk
Balblair
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Miltonduff
Mortlach
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathisla
Strathmill
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Wild Turkey
Ignote/Segrete
42Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Rockley Still
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
Worthy Park
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
9Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri