Cardhu Gold Reserve

Informazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Speyside – Scozia.

Volume alcolico: 40%

Prezzo consigliato: 50 euro.

Reperibilità: Media.

Cenni storici e osservazioni personali:

Cardhu Gold Reserve è una recente raggiunta al core range della distilleria Cardhu, finora assente su queste pagine e di cui tratteggerò brevemente la storia.

Situata nello Speyside, precisamente nei pressi del villaggio di Knockando, è una delle più antiche distillerie della regione. La distillazione sembra essere iniziata nel lontano 1811  ad opera di John Cumming e della moglie Helen, che all’epoca la eseguivano illegalmente presso la propria fattoria. Nel 1823, con l’Excise Act, legalizzarono l’attività come numerosi altri contemporanei. Nonostante già nel 1881 è noto che fosse venduto come single malt, Cardhu fu sempre impiegato maggiormente per i blended, in particolar modo per il Johnnie Walker. Peraltro, la stessa distilleria fu venduta dai Cumming nel 1893 proprio alla John Walker & Sons. Nel 1901 la distilleria cambiò il proprio nome in Cardow e lo manterrà fino al 1981, quando verrà ripristinato l’originario Cardhu.

Divenuta proprietà del colosso Diageo (proprietario anche di Johnnie Walker), vede un notevole incremento delle proprie vendite. Ad oggi, è il single malt più venduto da parte del gruppo, oltre a permanere come componente del Johnnie Walker.

Il core range attuale è piuttosto variegato, comprendendo un 12, un 15 e un 18 anni. Il Cardhu Gold Reserve, per tornare a noi, è invece un NAS maturato in botti tostate. Imbottigliato alla gradazione standard del 40%, è mediamente reperibile.

Cardhu è piuttosto noto per essere un malto leggero e di facile bevuta ed è particolarmente apprezzato dai francesi e dagli spagnoli. Con quest’espressione, l’intento dichiarato è di offrire una differente interpretazione mediante la tostatura del legno. Non mi resta che provare e farmi un’idea.

Note di degustazione:

Aspetto: Oro.
Olfatto: Grano dolce, misto a un fragrante marzapane. Presente un lato fruttato contraddistinto da mele acerbe.  Vaniglia mista a  una nota di leggero zucchero a velo, completano un olfatto molto delicato e assolutamente non malvagio. Funge da substrato al tutto una vigorosa nota di toffee.
Palato: Corpo medio, un legno eccessivo che sovrasta le note fruttate tenuamente presenti: alle mele già ravvisate in sede olfattiva, si aggiunge una purea di pere, ma percepirle è veramente dura. Al contempo, un lato speziato ugualmente intenso, dominato dal pepe nero
Finale: Breve, di legno e pepe nero.

Il Cardhu Gold Reserve presenta un olfatto interessante, delicato e discretamente strutturato per un NAS. Tuttavia, al palato presenta legno e spezie in misura decisamente eccessiva e coprente, che non consente di apprezzare il substrato fruttato, solo leggermente percettibile. Il finale, al contempo, è fin troppo breve. Un peccato, volendo considerare il gradevole olfatto.

Voto: 65/100

Related Posts

2 Responses
  1. Giovanni R.

    Salve Giuseppe, grazie per la sua recensione e più in generale per questo bel sito, aggiornato e completo. Spesso infatti passo di qui, prima di un acquisto o mentre degusto il medesimo whisky di una recensione.

    Le confesso che da neofita ho apprezzato questo Gold Reserve. Mi è stato regalato e rispetto ad altri che ho bevuto l’ho trovato piacevolmente mellifluo con questa nota di pere e toffee che si lega bene al malto. Concordo nel dire che non ha un finale lungo, ma essendo così morbido, non secca il palato e la bocca non risulta mai stanca.

    Oltre a questo ho provato il Talisker 10 di cui sono innamorato e l’Oban 14, anch’esso molto gradevole, sopratutto con una nota fruttata molto “intima” che non riesco ancora a definire. Rimanendo nello Speyside come il whisky qui in oggetto che cosa mi consiglierebbe?

    La ringrazio molto e buon anno!

    Giovanni

    1. Buonasera Giovanni,
      la ringrazio in primo luogo dei gentili complimenti. Lieto che questo modesto spazio possa esserle di aiuto.
      Premesso che ogni malto è una storia a sé, rimanendo nel campo dei whisky con note fruttate e floreali, le consiglierei di provare: Glenfarclas, Balvenie, Aberlour, Cragganmore, giusto per citarne alcuni. Altra valida opzione, che personalmente ho apprezzato moltissimo, è Hazelburn 10 anni.

      Un caro saluto, spero tornerà a trovarmi. Buon anno!

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

130Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Arbikie
Ardbeg
Ardmore
Arran
Auchroisk
Balblair
Balcones
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bimber
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Buffalo Trace
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chichibu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dalwhinnie
Dufftown
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
GlenAllachie
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenrothes
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Michter's
Miltonduff
Mortlach
Murray McDavid
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathisla
Strathmill
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Whistlepig
Whyte & Mackay
Wild Turkey
Ignote/Segrete
45Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Equiano
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
La Hechicera
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
West Indies Rum Distillery
Worthy Park
Ignote
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
10Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Fundador
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri