glenlivet-1906-1920-jt-mooreInformazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Speyside – Scozia.

Volume alcolico: 46%

Prezzo consigliato: Non disponibile.

Reperibilità: Ignota, nessun esemplare in commercio.

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Oggi si rivive un tempo lontanissimo, andando indietro di oltre un secolo: ho infatti l’onore di presentarvi la mia opinione su un Glenlivet 1906, imbottigliato nel 1920 da J.T. Moore di Liverpool.
Prima di addentrarmi nella recensione, è opportuno che vi racconti una breve storia: quest’espressione era in vendita qualche anno fa presso Whisky Antique, il celebre store online del caro amico Max Righi. Un compratore avanzò dei dubbi sull’autenticità della bottiglia e, di conseguenza, Max (notoriamente molto serio) decise di aprirla per testare egli stesso, inviandone un campione anche a Serge Valentin, probabilmente il recensore con maggiore esperienza al mondo.

Al contempo, in occasione del Festival di Limburg 2017, omaggiò anche il sottoscritto di una “lacrima” di questo whisky.
E’ indubbiamente per me un privilegio potervelo oggi raccontare, trattandosi di un imbottigliamento precedente al primo conflitto mondiale.
(Piccola postilla: nel gergo dell’ambiente, quando si parla di whisky distillati prima della Seconda Guerra Mondiale, vi si riferisce con il termine “Pre-War”. In questo caso, siamo nel Pre del Pre-War!)

Dettaglio del Glenlivet 1906 - Limburg Whisky Fair
Dettaglio del Glenlivet 1906 – Limburg Whisky Fair

La recensione è stata scritta tempo fa, onde evitare che il campione si deteriorasse. La pubblico solo oggi per ringraziarvi del vostro sostegno.

Note Degustative:

Aspetto: Ambra con riflessi bronzei.

Olfatto: Promana fin da subito un piacevole toffee, accanto a una suggestione di antica pergamena, del cuoio lavorato ma anche un delicato tratto di funghi secchi, che va ad intensificarsi con il passare dei minuti. Piacevolmente floreale, con note di rose appena sbocciate che ben si sposano al resto. Ancora, il piacevole caramello assume i contorni del fudge, arricchendosi di tracce di cacao e leggera patina zuccherina. Invero, è piuttosto evidente una certa antichità del whisky in questione, presentando tratti in comune con le espressioni più venerabili finora recensite, e comunque notevolmente più recenti di questa.

Palato: Nonostante l’incedere del tempo ha mantenuto un buon corpo e un’elegante struttura, contraddistinta da un notevole tocco balsamico di mentolo ma, anche, da tracce di rabarbaro (tenue, ma presente) e piacevolissima mandorla tostata, particolarmente gradevole ed evidente. Continua con olive bianche e una leggera salinità. Non estremamente complesso, ma indubbiamente raffinato.

Finale: Medio, di mandorle, leggero sale, tocco di funghi secchi.

Un malto sicuramente antico, con tratti non presenti nei whisky moderni. Dando un occhio a posteriori alla recensione di Serge (l’unica peraltro finora pubblicata) noto che i sentori ravvisati sono grossomodo gli stessi, come l’impressione complessiva. Un’esperienza memorabile, ringrazio il caro Max Righi per avermi concesso di viverla.
Come vi ho detto, sono stati espressi dubbi sull’autenticità della bottiglia ma, in tutta onestà, resta un malto meritevole! Numericamente non rientra nella parte più alta della classifica, emotivamente meriterebbe però il massimo.
Il whisky è anche e soprattutto emozioni, no?

Voto: 87/100

Related Posts

1 Response
  1. FELICE SANGERMANO

    Complimenti per la recensione, ricca di note storiche e curiosità. Suggestiva e professionale, come sempre. Continua così! 🙂

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

133Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Arbikie
Ardbeg
Ardmore
Arran
Auchroisk
Balblair
Balcones
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bimber
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Buffalo Trace
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chichibu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dalwhinnie
Dufftown
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
GlenAllachie
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenrothes
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Michter's
Miltonduff
Mortlach
Murray McDavid
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Paul John
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathmill
Strathisla
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Whistlepig
Whyte & Mackay
Widow Jane
Wild Turkey
Writers' Tears
Ignote/Segrete
45Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Equiano
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
La Hechicera
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
West Indies Rum Distillery
Worthy Park
Ignote
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
10Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Fundador
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri