Informazioni:

Tipologia: Blended Irish Whiskey

Provenienza: Irlanda.

Volume alcolico: 40%

Prezzo consigliato: 34 euro.

Reperibilità: Ampia, disponibile presso rivenditori specializzati.

Cenni storici e osservazioni personali:

Writers’ Tears è un brand di proprietà della famiglia Walsh che, dall’ormai lontano 1999, è dedita alla produzione di irish whiskey. Oltre al marchio citato, possiedono anche “The Irishman” che sarà oggetto di una prossima recensione.

Per entrambe, devo doverosamente ringraziare Ghilardi Selezioni, importatore italiano, che mi ha gentilmente omaggiato di una bottiglia, dandomi l’occasione di soffermarmi dopo un bel po’ di tempo su un irish whiskey.

Il “nostro” è il Writers’ Tears Copper Pot, imbottigliamento che occupa il primo gradino del core range attualmente composto da ben sei espressioni, di cui potrete approfondire la conoscenza tramite il  sito web ufficiale.

Trattasi di una miscela composta da Pot Still Irish Whiskey, il più tipico degli stili produttivi dell’isola di smeraldo, e single malt irlandese.  Composizione inusuale per un blend, che generalmente tende a vedere anche la presenza di grain. La maturazione è avvenuta in botti ex-Bourbon, mentre l’invecchiamento non è dichiarato. 

Prima di passare alla recensione, qualche ultimo dettaglio: imbottigliato alla gradazione standard del 40%, è stato distillato tre volte, come vorrebbe la tradizione a cui è dedicato.

Note di degustazione:

Olfatto: Intensamente fruttato con in primis un succo di frutta alla pera, ma anche una piacevole suggestione di crema di banana e vibrante purea di mele. Dopo qualche istante, tale nota ricorda più la mela caramellata. Il tutto è intramezzato da una carezzevole vaniglia e da note floreali molto delicate. Di sfondo, ma progressivamente più intensa, una nota di cera che dona un pizzico di austerità a un’enorme vitalità.

Palato: Fragranti cereali, biscotti alla vaniglia e abbondante miele sono i contrassegni dominanti di un palato che vede ugualmente anche il ritorno della frutta, qui declinata nella forma della pesca gialla e della mela acerba e più doma che all’olfatto ma ugualmente percepibile. Al contempo, da contraltare a cotanta dolcezza e freschezza, una leggera nota di legno e frutta secca tostata, mandorla. Infine, rametto di liquirizia.

Finale: Medio, molto fresco, dominato dalla frutta e dalla vaniglia, ma anche con una nota di legno leggero.

Piacevole Irish, particolarmente esuberante in sede olfattiva, dove regala una freschezza goduriosa, ma anche al palato risulta essere interessante, in quanto contraddistinto da un certo “spessore”, laddove alcuni suoi conterranei risultano essere fin troppo eterei e fugaci. E questo, nonostante la gradazione standard, il ché mi lascia l’interrogativo su come potrebbe essere una versione con qualche grado extra. Ho visto che esiste un grado pieno… ma nel mentre, questo è tranquillamente promosso. Per altri punti di vista, segnalo gli amici di Whisky Art e di Non solo Whisky.

Voto: 83/100

starstar

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio

Related Posts

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

133Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Arbikie
Ardbeg
Ardmore
Arran
Auchroisk
Balblair
Balcones
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bimber
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Buffalo Trace
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chichibu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dalwhinnie
Dufftown
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
GlenAllachie
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenrothes
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Michter's
Miltonduff
Mortlach
Murray McDavid
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Paul John
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathmill
Strathisla
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Whistlepig
Whyte & Mackay
Widow Jane
Wild Turkey
Writers' Tears
Ignote/Segrete
45Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Equiano
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
La Hechicera
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
West Indies Rum Distillery
Worthy Park
Ignote
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
10Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Fundador
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri