Informazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Speyside – Scozia.

Volume alcolico: 52,5%

Prezzo consigliato: 500 euro.

Reperibilità: Media, disponibile presso rivenditori specializzati.

Cenni storici e osservazioni personali:

La distilleria BenRiach, pur essendo stata fondata nel lontano 1897, per lungo tempo è rimasta nell’oblio anche a causa di una chiusura durata ben 65 anni, determinata dalla grande crisi dell’industria del whisky nota ai posteri come “Pattison Crash”. La tragica ma affascinante vicenda, è sapientemente narrata sulle pagine di Whisky Club Italia, cui rimando per un approfondimento.

Nonostante la lunga chiusura, i malting floor di BenRiach continuarono a restare in funzione, fornendo orzo alla vicina e più nota Longmorn, con la quale fu attivato un collegamento ferroviario. Grazie a quest’attività, la struttura della distilleria venne preservata, pronta per essere riavviata in un momento più florido.  Dopo una lunghissima attesa, nel 1965 BenRiach fu rimessa in funzione da Glenlivet Distillers Ltd.

BenRiach, il cui malto confluiva prevalentemente nei blend del gruppo Chivas, iniziò a produrre uno stile torbato, inusuale per lo Speyside, già negli anni ’70. Solo nel 1994 vide la luce il primo single malt della distilleria. La vera e propria rinascita, tuttavia, la si deve a Billy Walker, autentica leggenda nel mondo del whisky e attuale Master Distiller di GlenAllachie. Billy rilanciò infatti il marchio per poi cederlo, nel 2016, al colosso statunitense Brown – Forman, proprietario di Jack Daniel’s, Woodford Reserve, GlenDronach e Glenglassaugh, giusto per citare alcuni dei marchi più noti.

Nel 2017, infine, Rachel Barrie viene scelta come Master Distiller di BenRiach. Con un bagaglio esperienziale di 26 anni trascorsi tra GlenDronach, Glenglassaugh e BenRiach, Rachel ha modificato profondamente il core range della distilleria e, al contempo, ha introdotto una serie di nuovi imbottigliamenti, sperimentando maturazioni e finish di ogni tipo.

L’espressione di cui vi parlerò a breve è appunto frutto dell’estro e delle capacità della Master Distiller. 

Questo BenRiach 25 y.o. è stato distillato nel luglio del 1997 ed imbottigliato nel 2023.  Si trata di un imbottigliamento Single Cask, botte No. 7427 di rovere vergine,  selezionato personalmente da Rachel Barrie dalla vasta collezione di botti di cui dispone la distilleria.

Non filtrato a freddo, è imbottigliato a grado pieno, 52,5%. 

Prima di procedere alla disamina, colgo l’occasione per ringraziare Giacomo Bombana per il gentile omaggio a scopo recensivo.

 

 

Note di degustazione:

Aspetto: Oro antico.
Olfatto: Un connubio di note di pasticceria, che spaziano dalla crema catalana a un sentore di struffoli, per poi passare a una crostata ai frutti rossi (lamponi, mirtilli) e a un muffin al caramello. Eleganti spezie, declinate in noce moscata e vaniglia in primis (bacche) ma anche caramello.  Sentori fruttati, di albicocca e mandarini, si uniscono ad un olfatto sontuoso e raffinato dove la dolcezza e sì un contrassegno senza però sfociare in una ruffiana stucchevolezza.  Di sfondo, in fundis, un lato balsamico molto delicato. A onor del vero, più che botti vergini rimembra non poco una maturazione in ex-Sherry Oloroso.
Palato: Medesima eleganza si rinviene anche al palato, dove emergono prevalentemente sentori fruttati, di albicocca disidratata ma anche fragole e arance candite, accompagnati da caramello e piacevole cioccolato al latte. Sempre di sfondo, un lato balsamico che rimembra una pastiglia Leone. Altresì, presenti le spezie nella forma della noce moscata ma anche in un tocco delicato di zenzero.  Infine, un guizzo di zucchero di canna.
Finale: Lungo, innestato sulle medesime note del palato, con le note dolci e fruttate preminenti, e un leggero tratto balsamico perdurante.

Un whisky accuratamente selezionato, in cui la botte vergine non mostra spigolosità e, anzi, il prodotto finale rimembra non poco una maturazione in differente tipo di botte (Sherry Oloroso), con note eleganti sia all’olfatto che al palato. Dolce sì, ma mai stucchevole o oltremodo ruffiano. La maturazione è infatti evidente, come l’abilità di Rachel Barrie. Un malto “natalizio” di spessore. Complimenti!

Voto: 90/100

starstarstar

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio
  • Premio
  • Premio
  • Premio

Related Posts

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

152Whisky & Whiskey
111Scotch Whisky
Aberlour
Allt-a-Bhainne
AnCnoc
Antiquary
Arbikie
Ardbeg
Ardmore
Arran
Auchroisk
Balblair
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Ben Nevis
Benriach
Benrinnes
Benromach
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Cragganmore
Craigellachie
Daftmill
Dailuaine
Dalmore
Dalwhinnie
Dufftown
Dumbarton
Fettercairn
Girvan
Glen Albyn
GlenAllachie
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenrothes
Glentauchers
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Highland Park
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Lochlea
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Mannochmore
Miltonduff
Mortlach
Murray McDavid
North British
Old Pulteney
Oban
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Speyburn
Springbank
Strathmill
Strathisla
Talisker
Teaninich
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Whyte & Mackay
Ignote/Segrete
22Stati Uniti
Balcones
Booker's
Buffalo Trace
Bulleit
Catskill
Death's Door
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Four Roses
George Dickel
Heaven Hill
Hudson
Jack Daniel's
Maker's Mark
Michter's
Old Crow
Old Fitzgerald
Pappy Van Winkle
Whistlepig
Widow Jane
Wild Turkey
7Irlanda
Connemara
Powerscourt
Redbreast
Teeling
Whistler
Wild Geese
Writers' Tears
3Giappone
Chichibu
Mars
Yamazaki
9Altre nazioni
Bimber
Crown Royal
Kyro
InQuota
Lakes
Nantou
Paul John
Puni
Stauning
45Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Equiano
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
La Hechicera
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
West Indies Rum Distillery
Worthy Park
Ignote
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
10Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Fundador
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri