Informazioni:

Tipologia: Speyside Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Speyside – Scozia.

Volume alcolico: 51,7%

Prezzo consigliato: 240 euro.

Reperibilità: Bassa, Single Cask da cui sono state ottenute 170 bottiglie. 

Cenni storici e osservazioni personali:

Tempo fa parlai dell’imbottigliatore indipendente Chorlton, recente realtà di stampo britannico ma già con un’ampia fanbase.

Infatti non manca un gruppo Facebook che, pur annoverando numerosi amici europei, è stato creato da un nostro connazionale, il caro Corrado che colgo l’occasione di salutare e che, un paio di mesi fa, ebbe la bell’idea di organizzare un tasting collettivo delle ultime release del selezionatore.

Per chi volesse, le trovate già tutte recensite dai prolifici amici di WhiskyFacile, in due post “collettivi”. Io, come di consueto, le esaminerò singolarmente partendo dal Glenlossie 27 y.o., l’espressione più matura della serie.  Peraltro, è una distilleria che ho apprezzato molto quando mi ci sono imbattuto…

Già in precedenza Chorlton aveva deliziato non solo il palato grazie a delle splendide etichette, e stavolta non è da meno: il tema della serie, denominata “Nouvelle Vague” sono illustrazioni rinascimentali, tratte dal Tacuinum Sanitatis.  Come riportato dallo stesso David, l’idea era quella di creare un’immagine di benessere e salute anche durante il periodo storico attuale.

Tornando brevemente al “nostro”, la maturazione è avvenuta in botte ex-Bourbon Hogshead da cui sono state ottenute 170 bottiglie a grado pieno (51,7%). Non è stato filtrato a freddo e non contiene coloranti. Mentre scrivo, è ancora disponibile presso alcuni rivenditori specializzati.

 

Note di degustazione:

Aspetto: Oro.
Olfatto: In purezza, emerge dapprima un’anima fruttata contraddistinta da pera matura, a momenti succo di frutta, ma anche una fragrante crostata di mele.  Tale aspetto è contornato da un elegante sentore che rimembra l’odore percepito nelle biblioteche, un misto di carta antica e, nondimeno, una cera sottile.  Frutta secca tostata dapprima mite, poi più evidente e che spazia tra nocciole e noci trasformandosi, dopo alcuni minuti, in un sentore di nocino.  In fundis, delicato lato floreale, di rose e violette.  Con acqua, la componente di frutta secca tostata diviene più intensa, senza tuttavia alterare l’armonia complessiva.
Palato: Frutta secca tostata molto incisiva, particolarmente nella forma delle nocciole, abbinata a un lato erbaceo ugualmente evidente e discretamente amaricante. Si aggiunge un succo d’arancia amaro, a cui si abbina un’albicocca acerba. Infine, foglia di tabacco che si intreccia a una punta di sale. Più equilibrato con acqua, si mostra infatti più aperto e maggiormente sulle note di albicocca, mentre compare un accenno di pesca e il tratto amaro si attenua notevolmente.
Finale: Medio-lungo, innestato sia sulla frutta gialla che sulla frutta secca tostata, con salinità perdurante.

Whisky interessante, con una stratificazione decisamente superiore alla media. Piuttosto cangiante, particolarmente con qualche goccia d’acqua, che lo rendono preferibile rispetto a una degustazione in purezza, svelando un’essenza ben più complessa. Anche stavolta non posso lamentarmi di Glenlossie, forse ancora troppo sottovalutata dai più.

Voto: 87/100

starstar

Riconoscimenti

I seguenti riconoscimenti sono stati attribuiti da "Il Bevitore Raffinato"

  • Premio

Related Posts

Leave a Reply

Cerca per Distilleria

133Whisky & Whiskey
Aberlour
AnCnoc
Antiquary
Arbikie
Ardbeg
Ardmore
Arran
Auchroisk
Balblair
Balcones
Ballantine's
Balmenach
Balvenie
Benrinnes
Benromach
Bimber
Bladnoch
Blair Athol
Bowmore
Brora
Bruichladdich
Buffalo Trace
Bunnahabhain
Caledonian
Cameronbridge
Caol Ila
Cardhu
Chichibu
Chivas Regal
Clynelish
Compass Box
Convalmore
Connemara
Cragganmore
Craigellachie
Crown Royal
Dailuaine
Dalmore
Dalwhinnie
Dufftown
Dumbarton
Eagle Rare
Elijah Craig
Ezra Brooks
Fettercairn
Four Roses
George Dickel
Girvan
Glen Albyn
GlenAllachie
Glenburgie
Glencadam
GlenDronach
Glenfarclas
Glenfiddich
Glen Elgin
Glen Garioch
Glen Grant
Glen Keith
Glenglassaugh
Glengoyne
Glengyle
Glenlivet
Glenlossie
Glenmorangie
Glen Mhor
Glen Moray
Glen Scotia
Glenury Royal
Glenrothes
Glenturret
Glenugie
Hazelburn
Heaven Hill
Highland Park
Hudson
High Spirits
Imperial
Inverleven
Invergordon
Jack Daniel's
Johnnie Walker
Jura
Kilchoman
Kininvie
Lagavulin
Laphroaig
Ledaig
Linkwood
Littlemill
Loch Lomond
Longmorn
Longrow
Macallan
Maker's Mark
Mannochmore
Michter's
Miltonduff
Mortlach
Murray McDavid
North British
Old Crow
Old Fitzgerald
Old Pulteney
Oban
Pappy Van Winkle
Paul John
Port Dundas
Pittyvaich
Port Ellen
Puni
Rosebank
Royal Brackla
St.Magdalene
Scapa
Shinshu Mars
Speyburn
Springbank
Strathmill
Strathisla
Talisker
Teaninich
Teeling
Tobermory
Tomatin
Tullibardine
Yamazaki
Whistlepig
Whyte & Mackay
Widow Jane
Wild Turkey
Writers' Tears
Ignote/Segrete
45Rum
Abuelo
Angostura
Appleton Estate
Bellevue
Bermudez
Brugal
Cadenhead's
Caroni
Damoiseau
Diamond
Dictador
Diplomático
Don Papa
Doorly's
El Dorado
English Harbour
Enmore
Equiano
Flor de Caña
Foursquare
Hampden
Havana Club
Kraken
La Hechicera
Long Pond
Matusalem
Mount Gay
Mulata
Ocean's
Plantation
Port Mourant
Relicario
ReimonenQ
Saint James
Saint Maurice
Samaroli
Santa Teresa
Skeldon
Trinidad
Uitvlugt
Velier Demerara
Velier Royal Navy
West Indies Rum Distillery
Worthy Park
Ignote
5Porto
Dow's
Fonseca
Graham's
Quinta do Vesuvio
Ramos Pinto
11Grappa
Bottega
Cantina del Taburno
Dellavalle
Feudi di San Gregorio
Mazzetti d'Altavilla
Nonino
Poli
Roner
Sibona
Unterthurner
Villa de Varda
10Brandy
A.De Fussigny
Branca
Cardenal Mendoza
Courvoisier
Fundador
Lepanto
Mazzetti d'Altavilla
Vallein Tercinier
Vecchia Romagna
Villa Zarri