Glenglassaugh Torfa

Glenglassaugh TorfaInformazioni:

Tipologia: Highland Single Malt Scotch Whisky

Provenienza: Highlands – Scozia.

Volume alcolico: 50%

Prezzo consigliato: 50-60 euro.

Reperibilità: Medio-Alta

 

Cenni storici e osservazioni personali:

Rovistando nell’armadio dei sample, mi è caduto l’occhio sul giovane Glenglassaugh Torfa, unica espressione torbata nell’ampio range della rinata distilleria Glenglassaugh di cui ho molto apprezzato gli imbottigliamenti finora esaminati.

Un No-Age statement, presumibilmente piuttosto giovane, con orzo maltato torbato a 20 ppm, maturato in botti di bourbon e prodotto in quantità non ampissime ma ancora piuttosto facilmente reperibile presso molti shop online.

Rilasciato nel 2014 a un prezzo piuttosto contenuto, strizza ovviamente l’occhio agli amanti dei torbati. Tra le varie, ho notato che ha ricevuto anche una medaglia d’argento all’International Wine & Spirits Competition, concorso decisamente autorevole. Non è stato filtrato a freddo ed è imbottigliato al suo colore naturale.
Ah, Torfa è l’antico termine norvegese per indicare Torba!

Proviamolo, no?

Note Degustative:

Aspetto: Oro chiaro.

Olfatto: Mix di note marine e dolci, con un vibrante limone e una decisa albicocca matura. Si nota una gioventù evidente ma non per questo è banale. Anzi, continua con una torba elegante e un fumo etereo, che successivamente mi ricorda le aringhe affumicate, per poi passare alle mandorle fresche e a un gradevole tocco di zenzero. Note di malto d’orzo, frutti rossi dapprima sopiti ma che con un po’ di ossigenazione diventano più evidenti e, in fundis, pepe nero.
Gradevole, sì!

Palato: Di corpo pieno, presenta una notevole speziatura caratterizzata da pepe nero abbondante e zenzero, uniti a una torba che permane come substrato e che rilascia una fumosità gradevole. Accanto, si sviluppano note dolci di vaniglia, ritorno dell’albicocca, buon melone cantalupo, tracce di ananas. Foglie di tabacco da sigaro. Infine, salinità leggera con ritorno del tratto marino ravvisato in sede olfattiva. Anche qui, piuttosto gradevole!

Finale: Medio, di fumo, mix di spezie, foglia di tabacco, amalgama fruttato.

In tutta onestà, ho trovato questo Torfa decisamente interessante. Sicuramente è molto giovane e successivi batch dovrebbero avere un’ulteriore complessità. Al momento, tuttavia, non mi sento proprio di scoraggiarlo. Mi sembra un valido primo passo per la realizzazione di altri torbati da parte di Glenglassaugh. Niente male, niente male davvero!

Voto: 82/100

Download PDF
Download
Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Bevitore Raffinato invita i visitatori del Sito a bere in modo responsabile.